Formazione professionale di base

La formazione professionale di base permette ai giovani di entrare nel mondo del lavoro. Il sistema duale della formazione professionale (apprendistato), ossia la combinazione tra la formazione nell’azienda formatrice e quella nella scuola professionale, permette di entrare direttamente nel mondo del lavoro. L’offerta formativa si basa dunque sulle qualifiche professionali effettivamente richieste e sui posti di lavoro disponibili.

Apprendisti in una manifattura orologiera
Gli apprendisti acquisiscono conoscenze orientate alla pratica nel contesto economico competitivo delle aziende formatrici. © DFAE, Presenza Svizzera

In Svizzera circa i due terzi dei giovani intraprendono una formazione professionale di base dopo la scuola dell’obbligo. Questa formazione professionale di base del livello secondario II, detta apprendistato, inizia a 15 anni e termina di norma a 18 o 19 anni. Grazie a questa formazione professionale di base orientata alla pratica la Svizzera si distingue dai sistemi formativi esteri, di stampo più teorico.

Il sistema duale: la formazione nelle aziende formatrici

La formazione professionale più diffusa si basa sul cosiddetto sistema duale: tre o quattro giorni alla settimana, gli apprendisti lavorano nella loro azienda formatrice e imparano la professione nella pratica. Nel tempo rimanente frequentano una scuola professionale dove acquisiscono conoscenze teoriche professionali. L’offerta formativa è completata dai corsi interaziendali. Durante l’intero periodo di formazione, gli apprendisti ricevono uno stipendio dall’azienda formatrice.

È possibile scegliere tra circa 230 professioni riconosciute. Gli apprendistati più scelti nel 2017 hanno riguardato le professioni seguenti:

  • impiegato/a di commercio
  • operatore/operatrice sociosanitario/a
  • impiegato/a del commercio al dettaglio
  • operatore/operatrice socioassistenziale
  • informatico/a
  • installatore/installatrice elettricista
  • impiegato/a in logistica
  • cuoco/a

Il periodo di formazione è di due, tre o quattro anni a seconda della professione. Dopo aver superato l’esame finale di apprendistato, gli apprendisti ricevono un attestato federale di capacità (AFC) o un attestato professionale federale (APF), riconosciuti in tutta la Svizzera.

Maturità professionale: il lasciapassare per la scuola universitaria professionale

La maturità professionale integra la formazione professionale di base con una formazione generale approfondita. Le lezioni aggiuntive di solito durano mezza giornata a settimana e iniziano nel primo anno di apprendistato. L’ammissione è soggetta a una serie di condizioni, come i voti finali, gli esami di ammissione e il consenso del datore di lavoro. La formazione si conclude con l’esame di maturità professionale. I titolari del diploma di maturità professionale possono quindi accedere a un indirizzo di studio correlato presso una scuola universitaria professionale.

Bassa disoccupazione giovanile grazie alla stretta collaborazione con il mercato del lavoro

Una caratteristica della formazione professionale svizzera è il suo stretto legame con il mercato del lavoro. Le formazioni si basano sulle qualifiche professionali effettivamente richieste e sui posti di lavoro disponibili. Questo legame diretto con il mondo del lavoro rende la Svizzera uno dei Paesi con il tasso di disoccupazione giovanile più basso.

Il sistema svizzero di formazione professionale è caratterizzato da un’elevata permeabilità: è possibile frequentare corsi di formazione di base e di perfezionamento e cambiare professione durante la vita lavorativa senza perdite di tempo.