Intensificare gli sforzi internazionali per una gestione sostenibile dell’acqua

Rapporto dal titolo «Una questione di sopravvivenza» collocato su un tavolo.
Presentazione del rapporto conclusivo del Panel mondiale di alto livello sull’acqua e la pace a Ginevra. © Presenza Svizzera DFAE

La DSC si impegna affinché l’obiettivo riguardante le risorse idriche dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile sia attuato rapidamente e venga dato maggior peso al tema dell’acqua nel dibattito internazionale. Sulla base delle proprie esperienze, la Svizzera è fermamente convinta che la gestione sostenibile delle risorse idriche sia indispensabile per lo sviluppo sociale, economico ed ecologico e per il mantenimento della pace mondiale.

Obiettivi principali della DSC

Gli sforzi a livello internazionale si sono già tradotti in miglioramenti sostanziali, in particolare per quanto concerne l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari. I risultati non possono però ancora dirsi soddisfacenti. Tuttora 844 milioni di persone non dispongono di un accesso sicuro all’acqua pulita. Inoltre, un terzo della popolazione mondiale non dispone di servizi igienici adeguati.

La DSC si impegna a rafforzare l’attuazione dell’obiettivo riguardante le risorse idriche dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. Insieme a un gruppo di paesi, sostiene il dialogo politico a livello globale nell’intento di esigere il rispetto degli impegni internazionali e lanciare attività mirate per il raggiungimento dell’obiettivo. Grazie alla sua esperienza di lungo corso nella gestione dell’acqua, la Svizzera fornisce un notevole contributo nell’ottica dell’individuazione di soluzioni transfrontaliere integrate. La DSC dà inoltre voce ai giovani, quali potenziali futuri specialisti delle risorse idriche, nel dibattito politico a livello regionale e globale.

La gestione dell’acqua è un tema particolarmente complesso che riguarda la comunità internazionale. La Svizzera vanta una vasta esperienza in questo campo. Grazie al Reno e al Rodano, i grandi fiumi europei che la attraversano, e ai laghi che segnano alcune delle sue frontiere, la Svizzera ha un’esperienza di lunga data nella gestione transfrontaliera delle acque e può quindi offrire un prezioso contributo nella ricerca di soluzioni per altre regioni del mondo.

Contesto

L’acqua: un obiettivo a pieno titolo dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile

Sotto la guida della DSC, la Svizzera si è impegnata con successo in una coalizione di Paesi affinché l’acqua diventasse un obiettivo idrico indipendente nell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. L’obiettivo 6, oltre all’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari, comprende ulteriori sotto-obiettivi per la protezione e la riabilitazione di ecosistemi legati all’acqua. Prevede inoltre di incentivare la cooperazione transfrontaliera al fine di pervenire a una gestione integrata delle risorse idriche che coinvolge tutti gli utilizzatori a tutti i livelli.

L’acqua e lo sviluppo umano

Garantendo un approvvigionamento di acqua potabile e un accesso a servizi igienico-sanitari adeguati, la salute della popolazione migliora, le spese mediche si riducono e il tasso di assenteismo scolastico cala poiché i bambini sono più sani. Punti di approvvigionamento idrico situati in prossimità delle abitazioni permettono di guadagnare tempo prezioso impiegato per il trasporto dell’acqua, incombenza che generalmente spetta alle donne e ai bambini.

L’acqua è inoltre essenziale per assicurare i mezzi di sussistenza nelle zone rurali, per produrre cibo ed energia e per lo sviluppo dei settori dell’industria e dei servizi.

La scarsità d’acqua provoca, viceversa, tensioni o addirittura conflitti. Sono 153 gli Stati che condividono fiumi, riserve idriche sotterranee o laghi con uno o più Paesi limitrofi. Le rivalità riguardo alle risorse hanno quindi ripercussioni dirette sulla pace e sulla sicurezza. Una gestione comune e pacifica favorisce invece la pace e la stabilità.

Documenti

Progetti attuali

Oggetto 109 – 120 di 148

Support to Decentralization in Ukraine (DESPRO)

01.07.2017 - 31.12.2022

Switzerland’s continued support to decentralization and local governance reform in Ukraine builds upon the good results achieved in previous phases. By strengthening capacities of the key national reform stakeholders and improving national policies, SDC will contribute to further advancing the reform. Local governments will be capacitated to effectively use newly transferred competences and resources to provide quality public services (in particular water supply & sanitation and solid waste management) to citizens.


LEB – Improved Water Resources Monitoring and Integrated Water Resources Management in the North of Lebanon

01.07.2017 - 31.05.2022

For over five years now, the Syria crisis is continuing to affect middle-income neighbouring countries. As a result, Lebanon hosts the highest number of refugees per capita in the world. The weak governance of the Government has been worsened with the burden of the refugees from Syria and Palestine who use the same overstretched infrastructure and public services. The project aims at enabling the water authorities to better manage the water sector for the benefit of the vulnerable communities in the North of the country.




World Water Forum 2018

01.06.2017 - 30.06.2018

Les Forums Mondiaux de l’Eau (organisés tous les 3 ans depuis 1997) sont les principaux événements internationaux sur la question de l'eau en offrant aux politiques et aux décideurs concernés le seul espace international de débat et de contributions d'experts. La Suisse est reconnue comme incontournable dans ces forums et jouera un rôle de premier plan en portant des solutions concrètes et en influençant le dialogue politique global notamment sur la question de la nouvelle architecture de l’eau au sein des Nations Unies.


Nutrition Emergency Assistance to the Drought Affected Pastoralist Communities in Doolo Zone of Somali National Regional State, VSF-CH, Ethiopia

15.05.2017 - 14.08.2018

The failure of two consecutive rain seasons is having devastating effects on the mostly pastoralist population of Ethiopia’s southern arid and semi-arid areas. The number of people in need is dramatically increasing, with the drought affecting multiple aspects of human life. The Doolo Zone, where pastoralism is the main livelihood, is one of the most severely affected. By supporting VSF-CH, Switzerland will contribute to improve the nutritional status of the affected population.


Di fronte allo scioglimento dei ghiacciai in Asia centrale c’è bisogno della massima cooperazione

Due uomini su un ghiacciaio, muniti di materiale di lavoro.

01.05.2017 - 31.12.2023

Come rispondere al fabbisogno d’acqua di 68 milioni di abitanti dell’Asia centrale valorizzando al contempo i grandi ghiacciai del Kirghizistan, del Tagikistan, dell’Uzbekistan e del Kazakhstan? Un progetto della DSC promuove una cooperazione regionale su base volontaria e un rigoroso monitoraggio scientifico della trasformazione dei ghiacciai.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Asia centrale
Acqua
No Theme defined
Diplomazia e sicurezza dell'acqua
Politica del settore idrico
Conservazione delle risorse idriche

01.05.2017 - 31.12.2023


CHF  1’200’000



Life-saving assistance to Conflict-affected population in Eastern Ukraine

12.04.2017 - 30.11.2017

Since 2014, the armed conflict in Ukraine led to massive displacement of civilian population and destruction of infrastructures and private properties. Since February 2015, Swiss Humanitarian Aid (SHA) has organised five humanitarian convoys on road and rail with water treatment materials and medical supplies to the Donetsk region for the affected population on both sides of the “contact line”, inter alia providing chemicals in sufficient quantity to provide safe drinking water for some 4 mio people.


Health Promotion Cabo Delgado

01.04.2017 - 30.06.2022

Switzerland contributed to health promotion in Cabo Delgado Province in Northern Mozambique by supporting the retention of health promotion workers, strengthening community involvement and the public finance management. Phase 2 of the project builds up on this and newly address Water, Sanitation and Hygiene (WASH) in order to improve access and quality in the provision of health and WASH services targeting the 23 rural health posts in  three districts of the Province that are serving a total population of 570’000 people.


Soutien au Panel Global de Haut Niveau pour l’Eau et la Paix

01.04.2017 - 30.09.2020

Le Panel Global de Haut Niveau pour l’Eau et la Paix, initiative fer de lance initié par la Suisse ainsi que 14 pays co-parrains, a été lancée avec succès le 15 novembre 2016 dans le cadre du projet Blue Peace Global. L’objectif de cette phase est d’assurer la bonne continuation des travaux du Panel, soutenu par le GWH (7F-08448.02) et le Strategic Foresight Group, ainsi que d’assure par la suite la promotion de leurs recommandations au plus haut niveau politique.


Priority themes WASH and Protection 2017

15.03.2017 - 31.12.2019

In the frame of the dispatch 2017-2020, 4 priority themes have been defined for the SDC/HA domain, namely DRR, SGBV, WASH and Protection, the two latter ones being hosted by the Africa H division. This CP will fund several activities implemented for the whole SDC/HA domain in order to increase the impact and coherence of priority themes such as defined in the operational concepts adopted by the HA domain in 2016.


Programme d’Hydraulique Rurale – Appui Au Secteur Eau et Assainissement (PHRASEA) Phase 2

01.01.2017 - 31.12.2022

Moins de 50% des nigériens ont accès à l’eau potable et seuls 7% disposent de conditions d'assainissement de base. La croissance démographique galopante, la dispersion de la population sur le territoire et la précarité des finances publiques sont des contraintes empêchant l'accès des populations à ces services de base. Le PHRASEA vient en appui aux efforts du gouvernement, en misant sur la maitrise d’ouvrage des communes.

Oggetto 109 – 120 di 148