I cambiamenti climatici globali mettono gli attori che lavorano nel campo dello sviluppo a confronto con nuove sfide. © CCO

Gli effetti del cambiamento climatico non conoscono frontiere geografiche. Riguardano l’intera popolazione mondiale e sono particolarmente tangibili laddove le basi vitali delle persone dipendono direttamente dalla natura. Il cambiamento climatico comporta povertà, fame e catastrofi naturali.

I cambiamenti climatici globali mettono gli attori che lavorano nel campo dello sviluppo a confronto con nuove sfide; infatti i Paesi e i gruppi di popolazioni poveri sono molto più toccati da questi mutamenti rispetto a quelli ricchi. Il cambiamento climatico incide sullo sviluppo e minaccia i progressi già raggiunti. Per tale motivo la tutela del clima e la gestione del cambiamento climatico assumono un’importanza sempre maggiore nel quadro della cooperazione allo sviluppo. Il Programma globale Cambiamento climatico della DSC tiene particolarmente conto di questa tendenza.

Gestione sostenibile delle foreste

Con misure specifiche nell’ambito dello sfruttamento della terra e del bosco si può compensare ogni anno una parte significativa delle emissioni di gas a effetto terra a livello planetario.

Approvvigionamento energetico

Servizi energetici moderni e un utilizzo efficiente dell’energia sono un presupposto per ottimizzare i processi di produzione e migliorare le condizioni di vita delle persone.

Finanziamento della protezione del clima

La Svizzera tiene conto del cambiamento climatico nella sua politica di sviluppo e mette a disposizione conoscenze specialistiche, soluzioni tecniche e mezzi finanziari per la protezione del clima.

Adattamento ai cambiamenti climatici

Mediante il Programma globale Cambiamento climatico, la DSC sostiene le popolazioni particolarmente vulnerabili di vari continenti nel quadro dell’adattamento ai cambiamenti climatici.

Regioni di montagna: sviluppo sostenibile degli ecosistemi sensibili

Le regioni di montagna sono lo spazio vitale per un quinto della popolazione mondiale e la fonte di approvvigionamento idrico per metà di essa. La Svizzera, Paese di montagna, si impegna per uno sviluppo sostenibile nelle regioni montuose.

Documenti

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 125

A toolbox for sustainable sefl-reliance

Nel Sud-ovest dell'isola di Haiti, alcuni artigiani imparano a costruire abitazioni più stabili e resistenti ai terremoti e agli uragani.

06.09.2017 - 30.06.2021

Haiti has been repeatedly devastated by earthquakes and hurricanes in recent years. SDC engineers are now working with those affected to build more stable houses from local materials. Five hundred new homes are to be built by 2021.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Haiti
Canbiamento climatico ed ambiente
Assistenza umanitaria & RRC
Formazione professionale
Governance
Riduzione dei rischi di catastrofi
Efficacia umanitaria
Formazione professionale
Politica del settore pubblico

06.09.2017 - 30.06.2021


CHF 3'423'500



Appui aux économies locales des collectivités de Youwarou et de Niafunké. Programme de Soutien aux Economies Locales du Delta intérieur du Niger

01.07.2015 - 31.12.2020

Dans les régions du delta intérieur du Niger, au centre et au Nord du Mali, les populations rurales sont confrontées à des crises structurelles multiformes dont l’insécurité alimentaire. La DDC appuie les autorités locales avec des projets économiques dans les filières agricoles porteuses pour assurer la sécurité alimentaire et réduire la pauvreté d’au moins 150'000 personnes. En plus, elle accompagne les municipalités de cette zone dans la maitrise d’ouvrage du développement territorial et la gestion pacifique des ressources naturelles.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mali
Agricoltura e sicurezza alimentare
Governance
Canbiamento climatico ed ambiente
Stato di diritto - democrazia - diritti dell'uomo
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)
Decentralizzazione
Environmental policy

01.07.2015 - 31.12.2020


CHF 9'445'000



Migliori condizioni di sussistenza per gli allevatori etiopi grazie a uno sfruttamento più sostenibile delle risorse idriche e dei pascoli

Un gruppo di etiopi scava nuovi bacini con pale e picconi accanto a uno stagno semiprosciugato.

01.06.2015 - 31.12.2021

Siccità, carenza di foraggio e conflitti per il controllo delle risorse naturali rendono grama la vita degli allevatori di bestiame nel Sud dell’Etiopia. Per migliorare la loro sicurezza alimentare e la capacità di resilienza in caso di crisi, la DSC ha adottato una serie di misure che vanno dal risanamento dei pascoli e dei pozzi all’introduzione di piani di utilizzazione e alla creazione di nuove fonti di reddito per le donne.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Etiopia
Agricoltura e sicurezza alimentare
Conflitto & fragilitá
Canbiamento climatico ed ambiente
Terreni agricoli
Sicurezza alimentare domestica
Prevenzione dei conflitti
Riduzione dei rischi di catastrofi

01.06.2015 - 31.12.2021


CHF 8'653'920



Forgiare una «cultura del Nilo» comune attraverso la musica e la formazione accademica

Musicisti del progetto del Nilo in viaggio.

01.05.2015 - 30.11.2020

Per fare del bacino del Nilo un territorio comune e un ecosistema condiviso dagli abitanti degli undici Paesi attraversati dal fiume, la DSC sostiene un progetto musicale ed educativo innovativo: «The Nile Project», il progetto del Nilo. L’iniziativa raggruppa artisti, studenti e cittadini. Dal 2013, si è svolta una serie di concerti di grande successo, e contemporaneamente alcuni studenti hanno cominciato a sviluppare iniziative per promuovere un migliore uso delle risorse idriche.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Egitto
Cultura / sensibilizzazione allo sviluppo
Impiego & sviluppo economico
Istruzione
Canbiamento climatico ed ambiente
Gender
Governance
Migrazione
Altro
Formazione professionale
Diritti umani
Stato di diritto - democrazia - diritti dell'uomo
Cultura e svago
Sviluppo delle piccole e medie imprese (PMI)
Politica dell'istruzione
Riduzione dei rischi di catastrofi
Organisazione per l’uguaglianza di genere
Partecipazione democratica e società civile
Tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (TIC)
Migrazione in generale (aspetti relativi allo sviluppo e partenariati)
Sector not specified
Sensibilizzazione allo sviluppo
Supporto commerciale & inclusione economica
Environmental policy
Politica del settore pubblico
Formazione professionale
Protezione della biosfera
Sviluppo legale e giudiziario
Diritti dell'uomo (diritti delle donne inclusi)

01.05.2015 - 30.11.2020


CHF 750'000



Blue Peace Central Asia Strengthening of the Regional Institutional Framework for Integrated Water Resources Management in Central Asia

01.09.2014 - 31.07.2022

In response to the explicit demand of the five Central Asian States, and building on over 20 years of cooperation in the field of water, SDC facilitates transboundary water resources cooperation consistent with the Blue Peace approach implemented in the Middle-East and at the global level through the establishment of a High Level Dialogue Platform, the promotion of sustainable water practices as well as capacity building of a new generation of water professionals and champions.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Asia centrale
Acqua
Canbiamento climatico ed ambiente
Diplomazia e sicurezza dell'acqua
Servizi meteorologici
Conservazione delle risorse idriche
Politica del settore idrico

01.09.2014 - 31.07.2022


CHF 6'000'000



Cemento ecologico per i Paesi interessati dal boom edilizio

Un operaio indiano costruisce un muro con mattoni di cemento LC3.

01.01.2013 - 31.05.2017

La DSC promuove lo sviluppo di un tipo di cemento ecologico sostenendo un gruppo di ricercatori provenienti da Svizzera, India e Cuba che sta studiando e testando le caratteristiche dell’LC3, un nuovo prodotto cementizio a bassa impronta di carbonio. Il LC3, un composto diverso dal cemento tradizionale, consente di abbattere fino al 30% le emissioni di CO2 nella filiera di produzione.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
India
Canbiamento climatico ed ambiente
Protezione della biosfera

01.01.2013 - 31.05.2017


CHF 4'092'000



Acceso duraturo a fonti energetiche ecocompatibili ed economiche (Energising Development)

Tre bambini seduti per terra studiano.

01.11.2012 - 31.12.2017

Circa il 18% della popolazione mondiale non ha accesso a fonti energetiche, benché ciò sia essenziale ai fini dello sviluppo sostenibile e della riduzione della povertà. La DSC sostiene il programma Energising Development (EnDev) che ha l’obiettivo di garantire un accesso duraturo a fonti energetiche a 15 milioni di persone in Paesi in via di sviluppo entro il 2018.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mondo
Canbiamento climatico ed ambiente
Impiego & sviluppo economico
Protezione della biosfera
Creazione di occupazione

01.11.2012 - 31.12.2017


CHF 9'000'000



I biocarburanti contro la crisi energetica

Fernando, di professione contadino, davanti a un tank di fermentazione per la produzione di biogas da stallatico (Comune di Calimete, provincia di Matanzas)

01.04.2012 - 30.09.2017

La produzione di agrocarburanti non va necessariamente a discapito di quella degli alimenti e, di conseguenza, della sicurezza alimentare. I due obiettivi sono conciliabili. È quanto dimostra il progetto della DSC a Cuba: nel luglio 2012 è stato infatti messo in funzione a Guantanamo un impianto che trasforma semi di jatropha in biodiesel. Nel quadro del progetto svizzero sulle biomasse sono sei i Comuni cubani a beneficiare di energia sicura, rinnovabile e a basso costo.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Cuba
Canbiamento climatico ed ambiente
Agricoltura e sicurezza alimentare
Protezione della biosfera
Generazione di energia rinnovabile
Sviluppo agricolo
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)

01.04.2012 - 30.09.2017


CHF 5'715'000



Programma BioCultura: Vivere in armonia con la «Madreterra»

01.04.2009 - 31.08.2015

La Cordigliera delle Ande custodisce ricchezze immense, eppure la popolazione boliviana che vive sugli altopiani andini e nelle vallate adiacenti è estremamente povera. Lanciato congiuntamente dalla DSC e dal Governo della Bolivia, il programma BioCultura mira allo sviluppo sia economico che culturale delle popolazioni indigene e rurali del Paese.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Bolivia
Canbiamento climatico ed ambiente
Impiego & sviluppo economico
Governance
Stato di diritto - democrazia - diritti dell'uomo
Biodiversità
Sviluppo delle piccole e medie imprese (PMI)
Decentralizzazione

01.04.2009 - 31.08.2015


CHF 13'850'000



Soutien au Dispositif National de Sécurité Alimentaire -PRESA-

01.07.2022 - 31.12.2025

Malgré l’excédent céréalier enregistré durant ces deux dernières décennies, l’insécurité alimentaire touche près du ¼ de la population du Mali. La DDC veut renforcer les capacités institutionnelles et organisationnelles du dispositif national de sécurité alimentaire en vue d’améliorer la prévention et la gestion des crises conjoncturelles et accroître la résilience des populations vulnérables à l’insécurité alimentaire et nutritionnelle.


Sustainable Natural Resources Management (NRM) for Enhanced Pastoralist Food Security in the Borana Zone, Ethiopia.

01.01.2022 - 31.12.2027

Natural resources, particularly water and pasture, are among the key determinants of pastoralist livelihoods’ sustainability. The proposed Project contributes to the outcomes of the SDC’s Food Security Domain as stipulated in the Swiss Cooperation Strategy Horn of Africa. It aims at improving pastoralist food security and adaptive capacities in the lowlands of Borana Zone, Southern Ethiopia, through enhancing the sustainable management of natural resources.


CLIMATE AND CLEAN AIR IN LATIN AMERICAN CITIES PLUS (CALAC+) PROGRAMME

01.03.2021 - 28.02.2023

Air pollution is an important impediment to sustainable development in cities, and short-lived climate pollutants such as black carbon represent a major trigger for climate change. Supporting increasing voluntary efforts, CALAC+ will assist clean air strategies in five Latin American cities by fostering normative and technological changes and share lessons at the global level. Capacity building will use the comparative advantage of Swiss experience and the private sector’s interest to increase its stance in urban clean air issues.

Oggetto 1 – 12 di 125