Trasmissione del sapere e scambio di esperienze a tutela degli ecosistemi delle foreste nelle Ande

Progetto concluso
Una parte della foresta andina immersa nella nebbia.
Il progetto ANFOR si prefigge di far conoscere le strategie per tutelare gli ecosistemi andini. © DDC ©

Le foreste andine sono importanti da numerosi punti di vista: per la loro capacità di filtrare e depurare l’acqua, per la loro difesa del suolo e per la regolazione del clima come pure per la loro capacità di assorbimento dei gas serra. Con il progetto ANFOR la DSC contribuisce a proteggerle in maniera durevole.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Ande
Canbiamento climatico ed ambiente
Environmental policy
Politica di riforestazione
Protezione della biosfera
Biodiversità
01.11.2011 - 31.12.2019
CHF 8'072'000

Numerosi sono gli interessi nazionali e internazionali a favore di una conservazione durevole delle foreste andine: queste infatti filtrano e depurano l’acqua, sono fonti di combustibili e materiali edili, riducono il rischio di eventi climatici potenzialmente dannosi come le inondazioni e difendono il suolo dall’erosione. Assorbono inoltre il CO2 dall’atmosfera e contrastano il riscaldamento globale.

A dicembre 2014, in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutasi a Lima in Perù, la DSC ha lanciato il progetto regionale Andean Forest and Climate Change ANFOR (Bosques Andinos), con il quale vuole contribuire a proteggere in maniera duratura le foreste montane. I sette Paesi andini (Argentina, Bolivia, Cile, Equador, Colombia, Perù e Venezuela) partecipano al progetto.

Maggiori redditi, maggiore tutela per l’ambiente

L’obiettivo del progetto è quello di far conoscere le strategie che attenuano gli effetti del cambiamento climatico sulle foreste andine e di adeguare in tal senso le politiche ambientali regionali, in particolare attraverso piattaforme tematiche. È inoltre importante creare una migliore base di dati ai fini di una più consapevole gestione del problema.

Il progetto si basa su tre pilastri tematici:

  1. aumentare la base di informazioni sul tema e il monitoraggio dei cambiamenti

  2. avviare attività innovative che sfruttino in maniera sostenibile le foreste in aree predefinite

  3. coinvolgere il mondo politico e adeguare le normative

Fanno parte del gruppo target i responsabili politici a livello locale, subnazionale e nazionale, le organizzazioni specializzate e il mondo della ricerca. I beneficiari finali del progetto sono i contadini locali, ai quali saranno indicate nuove vie per incrementare i loro redditi nel pieno rispetto dell’ambiente e del clima. 

La DSC sostiene altre importanti e collaudate piattaforme regionali sul cambiamento climatico e sulla protezione delle foreste in Africa e nell’Asia sudorientale: la ASEAN Swiss Partnership on Social Forestry and Climate Change nei dieci Paesi ASEAN, e il progetto African Forests, People and Climate Change, attuato con l’African Forest Forum.

Ulteriori informazioni