Inizio pagina

Conferenza parallela della società civile

martedì, 02.12.2014 – mercoledì, 03.12.2014

OSCE

Il presidente della Confederazione Didier Burkhalter durante la sua dichiarazione in occasione della Conferenza parallela della società civile il 3 dicembre 2014 a Basilea. Alla sua destra Dejan Sahovic, capo della task force serba dell'OSCE, alla sua sinistra Michael Link, direttore dell'Ufficio dell'OSCE per le istituzioni democratiche e i diritti dell'uomo (ODIHR), e Laurent Goetschel (a sinistra), direttore dell'Organizzazione Swisspeace. FDFA

A margine della riunione annuale del Consiglio dei ministri dell’OSCE, il 2 e il 3 dicembre 2014 si tiene per la quinta volta una conferenza della società civile. Durante la «Parallel Civil Society Conference» varie organizzazioni della società civile dell’area OSCE intendono mettere in evidenza il modo in cui gli Stati partecipanti adempiono ai loro obblighi in relazione alla cosiddetta dimensione umana, che comprende i diritti dell’uomo e le libertà fondamentali, la democrazia e lo Stato di diritto. La conferenza della società civile è organizzata dalla Civic Solidarity Platform con il supporto della Fondazione svizzera per la pace swisspeace e del DFAE.

Obiettivo della conferenza è rispondere alle sfide attuali nell’ambito della dimensione umana e rafforzare le istituzioni OSCE mediante lo sviluppo di una strategia comune. Le raccomandazioni concrete che scaturiranno dalla conferenza della società civile saranno ufficialmente accolte dal presidente in carica dell’OSCE Didier Burkhalter prima dell’apertura della riunione del Consiglio dei ministri.

Località: Basilea

Ultima modifica 26.01.2022