News

Tutte (8)

Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Secondo contributo svizzero – Credito quadro migrazione: il Consiglio federale approva gli accordi di attuazione con Grecia e Cipro

23.09.2022 — Comunicato stampa EDA
Nella seduta del 23 settembre, il Consiglio federale ha approvato gli accordi di attuazione del credito quadro per la migrazione con la Grecia e Cipro. Questi accordi, che dovrebbero essere firmati entro la fine dell’anno, definiscono i principi di base nonché l’orientamento tematico della futura cooperazione nell’ambito della migrazione tra la Svizzera e i due Paesi.


Svizzera e Bulgaria firmano il primo accordo bilaterale di attuazione nell'ambito del secondo contributo svizzero

20.09.2022 — Articolo Schweizer Beitrag
Il 20 settembre 2022, l'ambasciatore svizzero Raymund Furrer e il vice primo ministro bulgaro per i fondi europei Atanas Pekanov hanno firmato l'accordo di attuazione bilaterale che istituisce il nuovo programma di cooperazione svizzero-bulgaro. Alla luce del secondo contributo svizzero, la Bulgaria è il primo dei 15 Stati membri dell'UE a firmare l'accordo di attuazione bilaterale. La Svizzera e la Bulgaria collaboreranno a iniziative comuni in una serie di settori importanti per lo sviluppo del Paese.


Secondo contributo svizzero: il Consiglio federale approva gli accordi di attuazione tra la Svizzera e otto Paesi dell’UE

31.08.2022 — Comunicato stampa EDA
Nel quadro del secondo contributo svizzero, il 31 agosto.2022 il Consiglio federale ha approvato gli accordi bilaterali di attuazione nell’ambito della coesione tra Svizzera e Bulgaria, Cipro, Croazia, Estonia, Malta, Polonia, Romania e Ungheria. Gli accordi costituiscono la base per i programmi di cooperazione con questi Paesi in vari settori in cui la Svizzera, con il suo sostegno, può apportare un valore aggiunto. Con l’approvazione degli accordi, il secondo contributo svizzero può ora essere attuato a livello operativo.


La Svizzera e l’UE firmano il memorandum d’intesa sul secondo contributo svizzero

30.06.2022 — Comunicato stampa EDA
Oggi a Bruxelles la Svizzera e l’Unione europea hanno firmato il memorandum d’intesa concernente il secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’UE. A firmare per la Svizzera è stata la segretaria di Stato Livia Leu, che si è trattenuta a Bruxelles per colloqui esplorativi. Con la firma del memorandum è stato raggiunto un ulteriore traguardo importante in vista di una rapida attuazione del contributo.




Il presidente della Confederazione Parmelin in visita a progetti energetici in Slovenia

09.06.2021 — Comunicato stampa Schweizer Beitrag
Il presidente della Confederazione e il presidente sloveno Borut Pahor hanno visitato una scuola di Nova Gorica ristrutturata secondo criteri di efficienza energetica; si tratta di uno dei 41 edifici pubblici che, grazie al contributo all’allargamento messo a disposizione dalla Svizzera, vengono oggi riscaldati utilizzando energia rinnovabile. La Confederazione, partner affidabile dell’UE e dei suoi Stati membri, intende continuare a fornire un contributo che permetta di eliminare le disparità economiche e sociali.


Politica europea: il Consiglio federale definisce come procederà con il secondo contributo svizzero

04.06.2021 — Comunicato stampa EDA
Lo sblocco del secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea fa parte dell’agenda di politica europea del Consiglio federale nell’ottica del proseguimento della via bilaterale. Nella seduta del 4 giugno 2021 il Consiglio federale ha deciso di elaborare un messaggio sulla liberazione dei crediti quadro che dovrebbe essere trattato dal Parlamento nella sessione autunnale.

Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Comunicato stampa (7)

Notizia (1)

News Contributo Svizzero

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (157)

Oggetto 133 – 144 di 157

Ungheria : Sono stati firmati due accordi di progetto nel settore del controllo ambientale

20.01.2011 — News locali Schweizer Beitrag

In presenza del consigliere federale Schneider-Ammann e del ministro Fellegi sono stati firmati due accordi di progetto nel settore delle infrastrutture. Questi due progetti sono sostenuti dalla Svizzera con un importo complessivo di 10,8 milioni di franchi e contribuiscono a migliorare il controllo di rifiuti ed emissioni nella regione del Transdanubio centrale nonché la misurazione della concentrazione di metalli pesanti e di polveri sottili in Ungheria.


Approvati sei progetti infrastrutturali in Ungheria

29.10.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Con un contributo di 35,67 milioni di franchi la Svizzera partecipa a sei progetti infrastrutturali in Ungheria. Quattro di questi si concentrano sul miglioramento dei sistemi di approvvigionamento idrico e sulla qualità dell’acqua. I due progetti restanti prevedono misure per sostenere il controllo dell’ambiente tramite, per esempio, la consegna di strumenti di misurazione moderni.


Il contributo svizzero all’allargamento a Malta

Durante un viaggio di studio in Svizzera alcuni studenti MEDAC posano davanti all’edificio dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC)

17.09.2010 — Articolo Schweizer Beitrag

La Svizzera sostiene Malta con due progetti, il «Mediterranean Academy of Diplomatic Studies» e l’acquisto di uno scanner PET per la diagnosi del cancro. I fondi del contributo svizzero all’allargamento investiti in questi progetti ammontano a quasi cinque milioni di franchi. Entrambi i progetti sono pronti per l’attuazione. La ripartizione del contributo svizzero all’allargamento a favore di Malta è così conclusa.



Infrastrutture moderne per la protezione dei confini, trasporti e ospedali in Polonia

Pannello in Polonia

28.07.2010 — Articolo Schweizer Beitrag

Il Paese – che in qualità di Paese prioritario per il contributo all’allargamento beneficia, con 489 milioni di franchi svizzeri, di quasi la metà dell’intero contributo – è nel frattempo diventato una calamita per i turisti. Tuttavia le infrastrutture, soprattutto nelle zone rurali, mostrano ancora pesanti carenze.


Contributo all’allargamento: Il Consiglio federale approva accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania

23.06.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Nella seduta del 23 giugno 2010, il Consiglio federale ha approvato gli accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania e ha deciso di firmarli. Gli accordi disciplinano il contenuto e l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento destinato ai due Paesi. Si prevede che i primi progetti potranno essere scelti e realizzati a partire dalla fine del 2010.


La Svizzera sostiene l’Ungheria nella lotta contro una grave minaccia d’inondazione

Alcuni operai rafforzano le rive del fiume Tisza (it. Tibisco) per evitare che il fiume fuoriesca dal suo letto.

08.06.2010 — Comunicato stampa Schweizer Beitrag

L’Ungheria si prepara ad affrontare un serio pericolo d’inondazione nel nord del Paese. Il Danubio e il Tisza minacciano di straripare verso la metà della settimana. Per affrontare l’emergenza, il governo ungherese ha chiesto aiuto ai suoi partner europei. La Svizzera metterà a disposizione 500 000 sacchi di sabbia e invierà sul posto tre specialisti dell’aiuto umanitario della Confederazione.


Ungheria: fondo di capitale di rischio a sostegno delle PMI

31.03.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Il 30.3.2010 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha approvato il primo progetto svizzero per la promozione del settore privato ungherese. Il progetto intende garantire il finanziamento a lungo termine di piccole e medie imprese (PMI). In tal modo si potranno creare molti nuovi posti di lavoro.



Slovenia: approvato progetto pilota nel settore delle energie rinnovabili

27.10.2009 — News locali Schweizer Beitrag

Nel quadro del contributo all’allargamento, la Svizzera finanzia con 3,7 milioni di franchi un progetto per lo sviluppo di energie rinnovabili nei comuni della Primorska, l’area costiera slovena. Questo progetto pilota consente lo sfruttamento dell’energia solare e delle biomasse e intende sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle energie rinnovabili.


Modernizzazione dell’apparato giudiziario in Lettonia

26.06.2009 — Articolo Schweizer Beitrag

Nell’ambito del contributo all’allargamento, la Svizzera sostiene un progetto lettone finalizzato a migliorare la qualità e l’efficienza dell’apparato giudiziario. La Svizzera e la Lettonia hanno firmato l’accordo di progetto corrispondente il 25 giugno 2009. Il contributo svizzero al progetto ammonta a 8 milioni di franchi svizzeri.


Lancio del programma di borse di studio nei Paesi partner

Una ricercatrice al lavoro in un laboratorio.

15.06.2009 — Articolo Schweizer Beitrag

Con l’inizio di una fase pilota in Polonia e Repubblica Ceca è iniziata l’attuazione dei programmi di borse di studio nel quadro del contributo svizzero all’allargamento. Beneficiari di questi programmi per un ammontare di circa 30 milioni di franchi sono giovani scienziati degli Stati dell’Europa centrorientale membri dell’UE.

Oggetto 133 – 144 di 157

Comunicato stampa (36)

Notizia (121)