Relazioni bilaterali Svizzera–Australia

Le relazioni bilaterali tra i due Paesi sono molto buone e sempre più intense. L’Australia ospita una delle più grandi comunità di Svizzere e Svizzeri all’estero ed è un crocevia nel campo dell’istruzione e della ricerca. La Svizzera è un investitore importante per l’Australia.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Nel 2013 la Svizzera e l’Australia hanno firmato una dichiarazione per portare avanti un dialogo strategico. Da allora, ci sono stati scambi politici regolari tra i ministeri degli esteri e a livello ministeriale.

L’Australia e la Svizzera collaborano regolarmente nelle arene multilaterali, in particolare nei settori del mantenimento della pace, della politica di sicurezza, del diritto internazionale e dello sviluppo.

Entrambe le parti sono interessate a migliorare continuamente le eccellenti condizioni relative al commercio bilaterale e agli investimenti.

Trattati bilaterali

Sito ufficiale dell’Australia (en)

Ministero australiano degli affari esteri (en)

Cooperazione economica

GL’Australia, membro del G20, è un importante partner economico. I prodotti svizzeri più esportati sono quelli farmaceutici e chimici, gli strumenti di precisione e i macchinari. La Svizzera importa principalmente metalli preziosi, ma anche prodotti agricoli e prodotti farmaceutici.

L’aumento costante del settore dei servizi offre opportunità alle aziende attive nei media e nelle telecomunicazioni nonché in campo finanziario, scientifico, tecnologico ed edile. Inoltre, la Svizzera esporta un numero crescente di trasferimenti di proprietà intellettuale tra cui brevetti, diritti d’autore, marchi depositati, processi industriali e franchigie.

La Camera di commercio svizzero-australiana «SwissCham» conta oltre 200 membri attivi. La stabilità dell’economia australiana, l’elevata richiesta di investimenti in infrastrutture e la crescente domanda di prodotti e servizi innovativi sono una dimostrazione delle opportunità per le imprese svizzere.

Sostegno commerciale (Switzerland Global Enterprise)

Segreteria di Stato dell’economia (SECO) / Informazioni sul Paese (fr)

Camera di commercio svizzera in Australia (en)

Australian Swiss Chamber of Commerce (en)

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

Per la Svizzera l’Australia è un importante crocevia nel campo accademico e scientifico. I contatti bilaterali si sono intensificati con incontri regolari e una gestione migliore della collaborazione. Lo «Swiss Australian Academic Network» (SAAN) si è affermato come un’organizzazione che promuove lo scambio di accademici svizzeri e australiani. 

I ricercatori australiani possono candidarsi per le borse di studio d’eccellenza della Confederazione svizzera.  I giovani professionisti australiani possono approfondire le loro conoscenze professionali e linguistiche in Svizzera nel quadro di un accordo sui tirocinanti. Nell’ambito del programma delle borse di studio ThinkSwiss, gli studenti australiani hanno la possibilità di intraprendere un progetto di ricerca presso un’università svizzera. 

La Svizzera e l’Australia cooperano strettamente nel campo della ricerca antartica. Nel 2020 i due Paesi hanno firmato una dichiarazione d’adesione per una maggiore cooperazione.

Borse di studio universitarie della Confederazione Svizzera

Strategia di cooperazione internazionale, SEFRI

Accordo sui tirocinanti

Borse di studio ThinkSwiss

Rete accademica svizzera australiana (SAAN) (en)

Le svizzere e gli svizzeri in Australia

In base alla Statistica degli Svizzeri all’estero, alla fine del 2020 in Australia risiedevano quasi 26 000 cittadini svizzeri. Dopo gli Stati Uniti e il Canada, l’Australia ospita la più importante comunità svizzera d’oltremare.

Scambi culturali

Considerata la distanza, la Svizzera e l’Australia intrattengono stretti contatti culturali. Tra i due Paesi si è instaurato un intenso scambio di artisti che si traduce con l’organizzazione di mostre, concerti e spettacoli di danza a intervalli regolari.

Calendario delle manifestazioni

Storia delle relazioni bilaterali

I primi svizzeri arrivano nella regione di Sidney solo alcuni anni dopo la creazione del primo insediamento nel 1788. Per assistere a un vero e proprio flusso migratorio dalla Svizzera bisogna però attendere il 1839, con la nomina di Charles Joseph La Trobe a sovrintendente e, successivamente, a governatore dello Stato di Victoria. Sua moglie, la cittadina svizzera Sophie de Montmollin, lo accompagna in Australia. Le sue relazioni facilitano l’emigrazione dalla regione di Neuchâtel e dal Seeland bernese di numerosi viticoltori che fondano importanti aree vinicole nello Stato di Victoria. A metà del XIX secolo la corsa all’oro attira circa 2000 cercatori ticinesi.

Alla fine del XIX secolo l’Australia diventa una meta particolarmente interessante per i commercianti e gli artigiani svizzero-tedeschi. Nella seconda metà del XX secolo l’emigrazione svizzera assume un carattere più individuale e molti emigranti si stabiliscono a Sydney e a Melbourne.

La Svizzera apre un consolato nel 1855 a Sydney e nel 1856 a Melbourne. I due Paesi avviano relazioni diplomatiche nel 1961 con l’apertura di un’ambasciata svizzera a Australia.

L’Ambasciata di Australia a Berlino è competente anche per la Svizzera. Il consolato generale di Australia si trova a Ginevra. Nel 2012 viene aperto un consolato onorario a Zurigo.

Dizionario storico della Svizzera: Australia