Relazioni bilaterali Svizzera–Oman

La Svizzera e il Sultanato dell'Oman hanno intensificato le loro relazioni. Le relazioni si concentrano principalmente sulla politica di pace e della sicurezza, sull'economia e sullo sviluppo sostenibile. Un’attenzione particolare è riservata alla questione della stabilità regionale.

Strategia MENA

Il 14 ottobre 2020, il Consiglio federale ha adottato una strategia per la regione del Medio Oriente e del Nord Africa (Strategia MENA) per il periodo 2021-2024. La strategia definisce cinque priorità tematiche: pace, sicurezza e diritti umani; migrazione e protezione delle persone bisognose; sviluppo sostenibile; economia, finanze e scienza; digitalizzazione e nuove tecnologie.

Le priorità sono ponderate in modo diverso a seconda delle regioni e dei Paesi. Nella regione della Penisola arabica e in Iran, i tre settori d'azione della Svizzera sono la stabilità e la sicurezza regionale, la cooperazione economica e finanziaria e la gestione sostenibile delle risorse naturali.

La Svizzera desidera anche affiancare gli Stati del Golfo nel loro impegno di professionalizzarsi nell’area della cooperazione internazionale, in particolare sul fronte della cooperazione Sud-Sud e del rispetto di standard internazionali di sviluppo nei settori del cambiamento climatico, della salute e della gestione dell’acqua.

Strategia MENA

Banca dati dei trattati internazionali

Priorità della Svizzera in Oman

Nell’ambito della Strategia MENA la Svizzera individua tre assi prioritari per l’Oman: 1) Pace, sicurezza e diritti umani; 2) Economia, finanze e scienza; 3) Sviluppo sostenibile.

  1. Pace, sicurezza e diritti umani
    La Svizzera attua il memorandum d’intesa con l’Oman sulla mediazione e la promozione della pace tramite un’iniziativa volta a promuovere la sicurezza e la stabilità nella regione.

  2. Economia, finanze e scienza 
    La Svizzera valuta le prospettive che possono aprirsi per le proprie imprese soprattutto nei settori della logistica, infrastruttura e del turismo.

    A livello economico, la Svizzera e l'Oman negli ultimi anni si sono concentrati sul miglioramento delle condizioni quadro per gli scambi commerciali. Nel 2005 è entrato in vigore un accordo bilaterale sulla promozione e protezione reciproca degli investimenti. Dal 2009 esiste un accordo per evitare la doppia imposizione sui redditi dell'aviazione internazionale. Nel 2014 è entrato in vigore un accordo di libero scambio tra gli Stati AELS e quelli del Consiglio di cooperazione del Golfo.

    Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

    Trade statistics, Swiss Federal Customs Administration FCA

  3. Sviluppo sostenibile
    La Svizzera consolida le iniziative esistenti nel settore della sanità e avvia un dialogo sul tema della formazione professionale. Coinvolge l’Oman in iniziative regionali su temi come la gestione dell’acqua, la sicurezza alimentare e la salute.

Le svizzere e gli svizzeri in Oman

Nel 2020, 98 cittadini svizzeri vivevano in Oman.

Storia della relazioni bilaterali

La Svizzera e l'Oman hanno stabilito relazioni diplomatiche nel 1973. Nel novembre 2014 è stata aperta l’Ambasciata di Svizzera a Mascate. L’Ambasciata di Svizzera a Riad (Arabia Saudita) continuerà a occuparsi degli affari consolari. Gli interessi omani in Svizzera sono rappresentati dall'Ambasciata di Berna e dal Consolato generale a Ginevra.

Oman, Dizionario storico della Svizzera

Documenti diplomatici svizzeri, Dodis