COVID-19: Situazione attuale in Slovenia

News locali, 12.04.2021

Per i viaggiatori dalla Svizzera

A partire dal 26 ottobre 2020, la Svizzera è sulla lista rossa. I viaggiatori che entrano nel paese devono sottoporsi a una quarantena di 10 giorni, a meno che non possano presentare:

  • un test Covid-19 negativo e non più vecchio di 48 ore (PCR);
  • un certificato di un risultato positivo del test PCR per la SARS-CoV-2 che ha più di 21 giorni ma non più di sei mesi;
  • prova della vaccinazione Covid-19 che dimostri che sono passati almeno sette giorni dalla seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech, almeno 14 giorni dalla seconda dose del vaccino Moderna o 21 giorni dalla prima dose del vaccino AstraZeneca.

La quarantena può anche finire prima (dopo 5 giorni) se si fa il test in Slovenia (PCR) e si è negativi.

Eccezioni alla quarantena, anche senza test Covid:

  • Persone nel trasporto commerciale,
  • Passeggeri in transito,
  • Persone con un passaporto diplomatico,
  • Proprietari o affittuari di immobili nella zona di confine,
  • Rappresentanti di agenzie di sicurezza straniere in missione,
  • Le persone che forniscono la conferma di un risultato positivo del test dell'antigene rapido (HAGT) o del test PCR per la SARS-CoV-2 che sia vecchio di almeno 21 giorni ma non più di sei mesi, o la conferma medica che l'individuo ha avuto la COVID-19 e i sintomi non sono persistiti per più di sei mesi dall'inizio,
  • Persone che presentano un certificato di vaccinazione COVID-19 che dimostri che sono passati almeno sette giorni dalla seconda dose di vaccino da Biontech / Pfizer, almeno 14 giorni da MODERNA, e almeno 21 giorni da AstraZeneca.

Esenzioni dalla quarantena, anche se non è disponibile il test Covid (solo gli stati membri dell'UE e di Schengen con un'incidenza di 14 giorni inferiore alla Slovenia):

  • Lavoratori migranti giornalieri transfrontalier,i
  • Persone che viaggiano per un motivo medico importante che non può essere rimandato,
  • Persone che attraversano la frontiera quotidianamente o occasionalmente per motivi di istruzione, formazione o ricerca nella Repubblica di Slovenia o in uno stato UE o Schengen,
  • I cittadini dell'UE o di Schengen che provengono da uno Stato dell'UE o di Schengen in cui hanno assistito o sostenuto persone bisognose di assistenza o membri della famiglia, che hanno esercitato l'assistenza parentale e mantenuto i contatti con i bambini, che svolgono lavori di manutenzione su una proprietà privata, affittata/locata o utilizzata o un terreno privato, o che hanno scongiurato un pericolo immediato per la salute, la vita e la proprietà e ritornano attraverso la frontiera entro 12 ore dal passaggio della frontiera.

Le persone che entrano dall'UE e dagli stati membri di Schengen con un'incidenza di 14 giorni superiore a quella della Slovenia devono presentare un test Covid-19 negativo (PCR o test rapido) non più vecchio di 7 giorni.

Il governo sloveno ha introdotto le seguenti misure per frenare la diffusione del coronavirus:

  • Le maschere devono essere indossate all'aperto se non è possibile mantenere una distanza minima di 2 metri. Le maschere devono essere sempre indossate negli spazi pubblici chiusi. Indossare le maschere è obbligatorio anche nei trasporti pubblici.
  • C'è un divieto generale di eventi, raduni, matrimoni e cerimonie religiose.

Dal 15 febbraio, alcune restrizioni sono state allentate:

  • Sono permesse riunioni fino a dieci persone;
  • Il divieto di movimento tra i comuni è stato eliminato;
  • Tutti gli studenti delle scuole elementari, così come le ultime classi delle scuole superiori, stanno tornando a scuola;
  • Negozi e servizi possono essere aperti, compresi tutti i negozi e le officine di servizi fino a 400 metri quadrati, ma con regolare verifica settimanale dei dipendenti;
  • I ristoranti e gli hotel rimangono chiusi. Solo alcuni hotel sono aperti per i viaggiatori d'affari.

Covid-19 Tracker

Ultime informazioni dal Ministero della Salute sloveno

Restrizioni all'ingresso e altre misure del governo sloveno

Si prega di notare le raccomandazioni igieniche ed evitare tutte folle.