Visita di Didier Burkhalter, presidente dell’OSCE, nei Balcani occidentali

Berna, Comunicato stampa, 23.04.2014

Nelle giornate di giovedì e venerdì, Didier Burkhalter, presidente dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), visiterà la Serbia, l’Albania e il Kosovo per incontrare i dirigenti di questi Paesi e discutere insieme a loro dell’impegno della presidenza svizzera dell’OSCE. I Balcani occidentali sono un importante teatro operativo per l’OSCE, che conta sei missioni nella regione. Gli sforzi di riconciliazione e di cooperazione nei Balcani occidentali sono tra i punti di forza della presidenza svizzera dell’OSCE e si fondano sull’impegno di lunga data della Svizzera a favore di una politica di pace in questa parte del mondo.

La Serbia, che presiederà l’OSCE il prossimo anno, è la prima tappa del viaggio del presidente della Confederazione, che, dopo i colloqui con il presidente Tomislav Nikolić e con il primo ministro designato Aleksandar Vučić, inaugurerà insieme a quest’ultimo la nuova Camera di commercio serbo-svizzera. La Svizzera è il terzo investitore in Serbia e la creazione di questa camera di commercio dovrebbe contribuire a intensificare le relazioni economiche tra i due Paesi. È previsto anche un incontro con il ministro degli affari esteri Ivan Mrkić.

In Albania, oltre alla visita al presidente Bujar Nishani e al colloquio con il ministro degli affari esteri Ditmir Bushati, è previsto un incontro tra il presidente della Confederazione e alcuni giovani albanesi che partecipano a corsi di educazione civica organizzati nell’ambito di un progetto dell’OSCE.

Anche la visita di Burkhalter il giorno seguente in Kosovo sarà all’insegna della gioventù. Nella giornata di venerdì, infatti, il presidente della Confederazione
affronterà il tema dei diritti umani con alcuni giovani kosovari albanesi e serbi. Dopo i colloqui con la presidente del Kosovo Atifete Jahjaga, con il primo ministro Hashim Thaci e con alcuni membri del Governo tra cui il ministro degli affari esteri Enver Hoxhaj, il presidente della Confederazione visiterà la Swisscoy, la compagnia dell’Esercito svizzero integrata nella missione internazionale di sostegno alla pace Kosovo Force (KFOR). Oltre a visitare il quartier generale della KFOR a Pristina, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri incontrerà i membri della Swisskoy a Mitrovica, nel Nord del Kosovo.

Questa visita del presidente dell’OSCE nei Balcani occidentali mira a facilitare la prosecuzione dei tre processi essenziali per la stabilità nella regione, ossia: 
- la normalizzazione della situazione nel Nord del Kosovo secondo le disposizioni dello storico accordo concluso un anno fa tra Belgrado e Pristina;
- il rafforzamento della cooperazione regionale;
- l’incentivazione alla riconciliazione regionale e, in particolare, la risoluzione della questione delle persone scomparse.


Informazioni supplementari:

OSCE Svizzera 2014
Relazioni bilaterali Svizzera – Serbia
Relazioni bilaterali Svizzera – Albania
Relazioni bilaterali Svizzera – Kosovo
Swisscoy/KFOR
Account Twitter della presidenza svizzera del’OSCE


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Novità

Notizie locali e internazionali

Giorni festivi

Le rappresentazioni svizzere sono chiuse durante queste date

Posti vacanti

Bandi di concorso locali e condizioni di ammissione per i praticantati