Consolato generale di Svizzera a La Valetta

Messaggio importante relativo all’accesso agli sportelli della nostra rappresentanza

Si avvisano i gentili Clienti, che l’accesso all’Ambasciata di Svizzera a Roma è consentito esclusivamente previo appuntamento da richiedere telefonicamente al numero +39(0) 6 809 57 1 oppure tramite email a roma@eda.admin.ch.

Attualmente gli appuntamenti presso la nostra rappresentanza sono fissati solo in caso di comprovata necessità.

07.10.2021 - Avviso clienti visitatori (PDF, 464.6 kB, Italiano)

Informazioni sui Visti

Malta: Disposizioni relative all’ingresso

Per informazioni relative all'ingresso in Malta si consiglia di contattare le competenti Autorità maltesi e/o di consultare la seguenti pagine:

Attenzione: A partire dal 14.07.2021 l’ingresso a Malta senza quarantena sarà consentito esclusivamente ai turisti in possesso di un certificato di vaccinazione riconosciuto dalle Autorità maltesi – Informazioni del Ministero della Salute (en)

Tutti i viaggiatori sono tenuti a compilare il  modulo di localizzazione digitale

I viaggiatori senza certificato di vaccinazione valido, con attestazione del completamento del prescritto ciclo vaccinale da almeno quattordici giorni, sono tenuti a presentare un tampone molecolare (effettuato nelle ultime 72 ore) con esito negativo.

Ministry for Foreign and European Affairs: COVID-19 Info (en)

Consigli di viaggio - Malta

Re-open EU - Malta - Informazioni dell'Unione europea relative alla riaperture dei confini

Questa sede esterna assiste le viaggiatrici e i viaggiatori svizzeri che hanno bisogno di aiuto a seguito, per esempio, di malattia, infortunio o furto, informando la rappresentanza superiore di competenza.

Si prega di osservare quanto segue: questa sede esterna è una rappresentanza onoraria non dotata di attribuzioni. La presente sede esterna non rilascia visti né passaporti svizzeri o altri documenti.

La rappresentanza competente si trova su questa pagina a destra sotto «Circoscrizione consolare».

Certificato di esistenza in vita

Il controllo annuale relativo all’esistenza in vita delle persone titolari di una pensione AVS/AI sarà modificata a partire dal 1. gennaio 2022. I certificati di esistenza in vita e stato civile non verranno più inviati a tutti gli assicurati. Gli interessati saranno informati tramite una lettera dalla Cassa svizzera di compensazione CSC e dall’Ufficio AI per gli assicurati residenti all'estero UAIE. La lettera viene inviata nel mese che precede il mese nel quale abitualmente avete ricevuto il certificato di vita e stato civile (esempio: invio del certificato di vita e stato civile a gennaio = invio della lettera a dicembre). Contattateci tramite email (roma.cosolato@eda.admin.ch) nel caso in cui non avete ricevuto né la lettera né il certificato di vita e stato civile.