Affari giuridici, Schengen

Stephan Lauper
Stephan Lauper © DFAE

Secondo Capo aggiunto 

Capodivisione politica securitaria, affari giuridici, Schengen

Stephan Lauper – Ministro
Tel.: +32 (0)2 286 13 29

Contatto: Katelijne Kenis
Tel.: +32 (0)2 286 13 02

Nathalie Marville Dosen
Nathalie Marville Dosen © DFAE

Questioni istituzionali e giuridiche in generale, Corte di giustizia dell’Unione europea, libera circolazione delle persone

Nathalie Marville Dosen– Consigliera d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 08

Contatto: Katelijne Kenis
Tel.: +32 (0)2 286 13 02

Lukas Heinzer
Lukas Heinzer © DFAE

Consigliere GAI (frontiere esterne, fonds, visa)
  

Lukas Heinzer - Consigliere d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 03

Contatto: Nathalie Lecras
Tel.: +32 (0)2 286 13 19 

Camille Dubois
Camille Dubois © DFAE

Consigliera GAI (cooperazione in materia di giustizia e polizia, protezione dei dati)

Camille Dubois – Consigliera d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 34

Contatto: Nathalie Lecras
Tel.: +32 (0)2 286 13 19

Hélène Minacci
Hélène Minacci © DFAE

Consigliera GAI (asilo, ritorno, politica migratoria estera)

Hélène Minacci – Consigliera d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 69

Contatto: Nathalie Lecras
Tel.: +32 (0)2 286 13 19

Christina Pfenniger
© DFAE

Consigliere GAI (cooperazione in materia di polizia, scambio dei dati, interoperabilità)

Roger Flury - Consigliere d'Ambasciata

Contatto: Nathalie Lecras
Tel.: +32 (0)2 286 13 19

Martin Michel
Martin Michel © DFAE

Consigliere GAI (Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, falsificazione di documenti)

Martin Michel – Consigliere d’Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 70

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel.: +32 (0)2 286 13 36

Questioni istituzionali e giuridiche – una ripresa autonoma del diritto europeo (acquis)

Circa 120 accordi bilaterali definiscono le regole per un ampio accesso al mercato tra Svizzera e UE e costituiscono la base per una stretta cooperazione in settori importanti quali la ricerca, la sicurezza, l’ambiente e la cultura

Schengen/Dublino: una frontiera comune

L’Accordo di associazione a Schengen agevola i viaggi tra la Svizzera e l’UE, grazie all’abolizione dei controlli sulle persone alle frontiere interne dello spazio Schengen