Priorità della cooperazione con l’Europa dell’Est

Per impiegare in modo efficiente i mezzi destinati alla cooperazione con l’Europa dell’Est, la Svizzera concentra i suoi sforzi su determinati temi. I criteri per definire le priorità sono il know-how della Svizzera negli ambiti in questione, le esigenze della popolazione sul posto e gli interessi svizzeri. 

Temi

Le priorità del programma della DSC nell’ambito della cooperazione con l’Europa dell’Est sono le seguenti:

  • buongoverno, compresi il rafforzamento delle istituzioni nazionali e locali e i servizi pubblici di base, l’inclusione e la lotta contro la corruzione
  • sviluppo economico attraverso il rafforzamento del settore privato, creazione di posti di lavoro e particolare attenzione alla formazione professionale 
  • mitigazione dei cambiamenti climatici e adattamento ai loro effetti, protezione dell’ambiente e riduzione del rischio di catastrofi, inclusa la gestione delle risorse idriche

Nell’ambito del contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’UE, i programmi della DSC e della SECO hanno i seguenti obiettivi:

  • favorire la crescita economica e migliorare le condizioni di lavoro
  • rafforzare la sicurezza sociale
  • proteggere l’ambiente
  • rafforzare la sicurezza pubblica
  • rafforzare la società civile

Paesi prioritari

 Caucaso meridionale Asia centrale Polonia Repubblica ceca Repubblica slovacca Ungheria Slovenia Lituania Lettonia Estonia Ucraina Bosnia Herzegovina Serbia Romania Moldavia Bulgaria Malta Kosovo Macedonia Albania Cipro
© DSC