Forum globale dell’antiterrorismo

Il Forum globale dell’antiterrorismo (Global Counterterrorism Forum, GCTF) è un attore importante sulla scena internazionale che guida lo sviluppo di politiche, concetti e raccomandazioni nella lotta al terrorismo. Creato nel settembre 2011 a New York, questo forum riunisce 29 stati di tutte le regioni del mondo e l'Unione Europea. Il suo scopo è quello di identificare le necessità nazionali e internazionali nella lotta contro il terrorismo, sviluppare soluzioni pertinenti e coordinare e rafforzare le capacità degli Stati interessati in questo settore. La Svizzera è un membro fondatore e attivo del GCTF ed è particolarmente attiva nella promozione dei diritti umani e della stretta collaborazione tra il Forum e l'ONU.

Il GCTF è composto da un Comitato di coordinamento co-presieduto da Marocco e Canada, e da cinque gruppi di lavoro che si concentrano sui seguenti campi di attività:

Ambiti tematici

  • giustizia penale e Stato di diritto nella lotta al terrorismo;
  • prevenire e contrastare l'estremismo violento
  • Combattenti terroristi stranieri (Foreign terrorist fighters)

Ambiti geografici

  • Africa occidentale
  • Africa orientale

Priorità della Svizzera

Il Forum offre alla Svizzera un'importante piattaforma per tutelare i propri interessi e valori e per promuovere la cooperazione internazionale nella lotta al terrorismo e la prevenzione dell'estremismo violento. In tale contesto, la Svizzera opera anche in favore della promozione dei diritti dell’uomo e di una stretta collaborazione tra il Forum e l'ONU.

Per collegare le sue attività con quelle dell’ONU, il Forum è guidato dai quattro pilastri della strategia antiterrorista globale dell’ONU:

  • misure per eliminare le condizioni favorevoli alla diffusione del terrorismo;
  • misure per prevenire e combattere il terrorismo;
  • misure per rafforzare la capacità degli Stati e per rafforzare il ruolo dell’ONU;
  • misure per garantire il rispetto dei diritti dell’uomo e dello Stato di diritto come base fondamentale per la lotta al terrorismo.

Dal 2017 al 2022, la Svizzera co-presiede con la Nigeria il gruppo di lavoro «Giustizia penale e Stato di diritto». Facilita lo sviluppo di documenti quadro non vincolanti che delineano buone pratiche e raccomandazioni sugli approcci della giustizia penale ai crimini legati al terrorismo. La Svizzera contribuisce anche allo sviluppo delle migliori pratiche in materia di lotta al terrorismo e di prevenzione dell'estremismo violento online.

Documenti di buone pratiche e raccomandazioni iniziate dalla Svizzera e approvate dai membri del Forum:

Neuchâtel Memorandum on Good Practices for Juvenile Justice in a Counterterrorism Context

Zurich-London Recommendations on Preventing and Countering Violent Extremism and Terrorism Online

Abuja Recommendations on the Collection, Use, and Sharing of Evidence for Purposes of Criminal Prosecution of Terrorist Suspects

Glion Recommendations on the Use of Rule of Law-Based Administrative Measures in a Counterterrorism Context

Addendum to The Hague Good Practices on the Nexus between Transnational Organized Crime and Terrorism: Focus on Criminal Justice

Il Servizio di Coordinamento lotta al terrorismo della Direzione del Diritto internazionale pubblico del DFAE è responsabile dei contatti tra la Svizzera e il Forum.