Inizio pagina

Pool di esperti per la promozione civile della pace

Ogni anno la Svizzera mette a disposizione delle organizzazioni internazionali circa 200 esperte ed esperti civili di promozione della pace e dei diritti umani che oltre a lavorare per queste organizzazioni partecipano direttamente a missioni di pace in aree di crisi. Dal 2000 il Pool di esperti per la promozione civile della pace (PEP) è per la Svizzera uno strumento efficace di attuazione della sua politica nel campo della pace e dei diritti umani.

Di pattuglia con la missione speciale di monitoraggio dell' OCSE in Ucraina.
Esperto svizzero all'opera presso SMM in Ucraina. (©OSCE/Evgeniy Maloletka)

La ricostruzione di istituzioni efficienti dopo una guerra è fondamentale per garantire la sicurezza delle persone e ristabilire un rapporto di fiducia tra la popolazione e le autorità. Con le loro competenze specialistiche le esperte e gli esperti civili del Pool contribuiscono dunque a ripristinare lo Stato di diritto oltre ad assicurare la mediazione durante i conflitti. Forniscono un supporto nell’organizzazione e nello svolgimento di elezioni o prendono parte a una missione di osservazione del processo elettorale, offrono consulenza alle autorità di giustizia e polizia nella fase investigativa e coadiuvano le guardie di confine nelle questioni doganali o legate alla migrazione.

In media sono circa un centinaio le esperte e gli esperti impiegati contemporaneamente, e donne e uomini sono equamente rappresentati all’interno del Pool. Importanti organizzazioni partner del PEP sono l’ONU, l’OSCE e l’UE. La Svizzera partecipa alla Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina. Membri della polizia svizzera sono impiegati in Mali e nella Repubblica democratica del Congo per conto dell’ONU mentre osservatrici e osservatori elettorali operano per l’OSCE, l’Organizzazione degli Stati americani (OSA) o l’Unione europea (UE).

Attuali impegni di esperti svizzeri civili e militari nel campo della costruzione della pace (en) (PDF, 291.8 kB)

La Svizzera al servizio della pace. Tre ritratti

Il Pool di esperti per la promozione civile della pace mette personale a disposizione delle organizzazioni internazionali. In questo filmato vi presentiamo tre di questi esperti all’opera , alla formazione e alla supervisione.

© DFAE

Dovere di diligenza nel dispiegamento presso le organizzazioni internazionali

Voluntary Guidelines on the Duty of Care to Seconded Civilian Personnel
Le direttive chiariscono le responsabilità. (© DFAE)

Le direttive sul dovere di diligenza nei confronti del personale distaccato per la promozione della pace chiariscono le responsabilità degli Stati di invio, delle organizzazioni internazionali partner e degli esperti e delle esperte stessi. Le misure preventive pongono le basi affinché il personale possa preparare adeguatamente il mandato delle sue missioni e attuarlo in modo efficace con la migliore gestione del rischio possibile.

L'elaborazione di questa guida nel campo della promozione della pace civile, che ha coinvolto una rete di Stati e istituzioni che dispiegano personale e di organizzazioni internazionali, rappresenta una pietra miliare nello sviluppo di una comprensione comune di questo dovere di diligenza.

Oltre all'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione (OSCE), le istituzioni che hanno firmato queste linee guida sono il Pool svizzero di esperti per la costruzione della pace civile (PEP), l'Unità di stabilizzazione britannica (SU), l'Accademia Folke Bernadotte svedese (FBA), il Centro tedesco per le operazioni internazionali di pace (ZIF), il Centro finlandese di gestione delle crisi (CMC) e il Ministero degli esteri italiano.

La rete si riunisce regolarmente per una tavola rotonda internazionale per sviluppare ulteriormente il dialogo sul dovere di diligenza.

Direttive sul dovere di diligenza nei confronti del personale distaccato per la promozione della pace (en) (PDF, 2.8 MB)

Il dovere di diligenza alle missioni all’estero sul banco di prova (PDF, 308.7 kB)

Ultima modifica 26.01.2022

Contatto

Pool di esperti per la promozione civile della pace

DFAE Divisione Pace e diritti umani
Bundesgasse 32
3003 Berna

Telefono

+41 (0) 58 46 276 71