Dipartimento federale degli affari esteri DFAE

Ignazio Cassis incontra il ministro degli affari esteri ceco Tomáš Petříček

Il consigliere federale Ignazio Cassis ha accolto a Berna il ministro degli affari esteri della Repubblica Ceca Tomáš Petříček. La politica europea, temi internazionali e le intense relazioni tra i due Paesi – caratterizzate da eccellenti relazioni economiche e da stretti legami a livello culturale e sociale – hanno scandito l’incontro tra i due ministri degli esteri.

Ignazio Cassis e Tomáš Petříček parlano seduti a un tavolo.

La politica europea, temi internazionali e le intense relazioni tra i due Paesi hanno scandito l’incontro tra i due ministri degli esteri. © Keystone

«Negli anni, le nostre relazioni bilaterali si sono costantemente approfondite e sono diventate sempre più strette»: descrive così il consigliere federale Ignazio Cassis i rapporti tra Svizzera e Repubblica Ceca, in primo piano durante l’incontro del 6 ottobre con il ministro degli affari esteri Tomáš Petříček. La Repubblica Ceca è infatti uno dei principali partner commerciali della Svizzera tra i nuovi Stati membri dell’UE e un importante mercato per gli investitori svizzeri in Europa centrale. Anche i legami culturali tra la Svizzera e la Repubblica Ceca sono vari e intensi. I due omologhi si sono inoltre soffermati sui settori nei quali la collaborazione potrebbe essere ulteriormente ampliata, come la cooperazione nell’ambito delle Nazioni Unite e dell’Agenda 2030.

Ignazio Cassis e Tomáš Petříček in piedi davanti all’entrata di un edificio, con accanto le bandiere dei rispettivi Paesi.
I due ministri degli esteri si sono soffermati sui settori nei quali la collaborazione tra i due Paesi potrebbe essere ulteriormente ampliata. © Keystone

Anche la politica europea è stato un tema toccato dai due ministri degli esteri: il consigliere federale Cassis ha messo in luce l’importanza di relazioni buone e stabili tra la Svizzera e l’UE e ha spiegato le imminenti decisioni sul piano della politica europea. Si è discusso inoltre dei rapporti dei rispettivi Paesi con il Regno Unito dopo la Brexit. Sempre sul piano della cooperazione in Europa è stato affrontano anche il tema della pandemia di coronavirus, che ha visto collaborare la Svizzera e la Repubblica Ceca per il rimpatrio dei concittadini. I due ministri hanno evidenziato l’importanza di una stretta collaborazione tra i Paesi europei.  

Infine, sono state esaminate sia la situazione in Bielorussia che varie questioni internazionali geostrategiche. A questo proposito, il capo del DFAE ha ribadito l’impegno della Svizzera a favore di un multilateralismo forte ed efficace. Un ordine internazionale fondato sul diritto e un’ONU solida e orientata verso il futuro rivestono un grande interesse per il nostro Paese.

Inizio pagina