Paesi confinanti

La Svizzera ha stretti legami economici, sociali e culturali con i Paesi confinanti e in particolare con le regioni limitrofe. La cura delle relazioni con queste regioni e Stati ha una grande importanza in termini di politica estera. Tutte le parti interessate danno dunque il giusto peso al chiarimento delle questioni aperte e alla ricerca di soluzioni costruttive. 

Carta dell’Europa centrale con la Svizzera e i suoi Paesi confinanti.
La Svizzera intrattiene relazioni estremamente importanti con i Paesi limitrofi e in particolare con le regioni di confine. © Consiglio dell’Unione europea

I legami tra la Svizzera e i Paesi confinanti sono stretti e si basano su affinità e interessi comuni di carattere politico, linguistico, economico e culturale. Due terzi delle cittadine e dei cittadini dell’Unione europea (UE) che vivono in Svizzera provengono dagli Stati limitrofi e quasi il 70% degli scambi commerciali tra la Svizzera e l’UE ha luogo con la Germania, la Francia, l’Italia e l’Austria. Poiché i quattro grandi Paesi confinanti sono importanti Stati membri dell’UE, la Svizzera ha un grande interesse a mantenere un dialogo costante con loro in merito al proprio rapporto con l’Unione. I primi tre Stati appartengono inoltre al G7, e la Francia è membro permanente del Consiglio di sicurezza dell’ONU.

La cooperazione si incentra principalmente su questioni finanziarie, fiscali, energetiche e riguardanti i trasporti, ma è stretta anche nel settore consolare e nell’ambito della ricerca e dell’innovazione. Un altro aspetto importante è la collaborazione all’interno dello spazio alpino. Infine, la Svizzera coopera con i suoi vicini a livello multilaterale, in particolare nei settori in cui il nostro Paese e gli Stati confinanti hanno posizioni e priorità simili che includono il rispetto dei diritti umani, la democrazia e le questioni umanitarie. Su questioni internazionali di attualità, la Svizzera procede regolarmente a uno scambio di opinioni con i Paesi limitrofi nel quadro di consultazioni politiche.

Parte integrante dell’area economicamente più forte d’Europa

Le relazioni tra la Svizzera e le regioni immediatamente confinanti sono particolarmente strette. Ciò è molto evidente nei rapporti commerciali, per esempio con il Baden-Württemberg, la Baviera e la Lombardia. Il volume degli scambi commerciali tra la Svizzera e le zone limitrofe ammonta a quasi 90 miliardi CHF all’anno, pari alla metà degli scambi totali con i Paesi confinanti. A titolo di confronto: gli scambi di merci tra la Svizzera e gli USA sono pari a 60 miliardi CHF, mentre quelli con Brasile, India, Cina e Sudafrica raggiungono complessivamente i 74 miliardi CHF. La Germania meridionale e l’Italia settentrionale, due delle regioni più competitive d’Europa, confinano con la Svizzera. Le eccellenti relazioni con queste regioni contribuiscono ampiamente al successo economico del nostro Paese.