Validi il:
Diffusi il: 06.12.2019

I seguenti capitoli sono stati aggiornati: Attualità (Expo 2020).
Disposizioni giuridiche specifiche: in generale si consiglia di evitare le discussioni o le affermazioni di natura politica.


Consigli di viaggio – Emirati arabi uniti

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Attualità

I seguenti capitoli sono stati aggiornati: Attualità (Expo 2020)
Disposizioni giuridiche specifiche: in generale si consiglia di evitare le discussioni o le affermazioni di natura politica.

Attualità

Dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021 si terrà a Dubai l’esposizione universale Expo 2020.
Expo 2020 Dubai
House of Switzerland

Prestare attenzione alle informazioni e alle raccomandazioni che seguono.

Valutazione sommaria

La situazione politica è stabile. Va comunque tenuto in considerazione che i delicati equilibri politici nella regione possono portare a un cambiamento repentino della situazione.

Non si può escludere il rischio di attentati, viste le minacce in tal senso di diverse organizzazioni terroristiche nei confronti degli Stati del Golfo. Il gruppo armato yemenita degli Huthi ha minacciato anche gli Emirati Arabi Uniti.

La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Prima e durante il viaggio, si consiglia di informarsi tramite i media sulla situazione nel Paese e di rimanere in contatto con il proprio operatore turistico. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali.

Criminalità

Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità e di depositare i documenti nella cassetta di sicurezza dell'albergo. Portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto (inclusa la pagina con il timbro d'entrata).

Trasporti e infrastrutture

Dal 5 giugno 2017, le frontiere marittime e aeree tra gli Emirati arabi e Qatar sono chiuse. Per informazioni riguardanti i percorsi di viaggio alternativi, rivolgersi al proprio operatore turistico o alla propria compagnia aerea.

Gli eccessi di velocità e la frequente inosservanza delle regole della circolazione rappresentano una notevole fonte di incidenti sulle strade degli Emirati.

I viaggi nel deserto al di fuori delle strade asfaltate vanno intrapresi esclusivamente in gruppi di più veicoli fuoristrada. Sono indispensabili un apparecchio di navigazione e una scorta sufficiente di acqua, cibo, carburante e pezzi di ricambio.

Disposizioni giuridiche specifiche

La legislazione si fonda su un’interpretazione giuridica rigorosa dell’Islam e su una morale rigida. Chi contravviene viene perseguito e punito molto più severamente che in Svizzera. L’attività giudiziaria può variare nei singoli Emirati. Sono puniti tra gli altri i seguenti reati:

  • l'alcool al volante (0 per mille!), il consumo di alcolici e lo stato di ebbrezza in pubblico. Nell’Emirato di Sharjah il consumo di alcol è sempre ed ovunque proibito;
  • durante il Ramadan: mangiare, bere e fumare durante il giorno;
  • i comportamenti indecenti in pubblico, per esempio effusioni tra persone adulte e bestemmiare;
  • i rapporti extraconiugali e omosessuali e le gravidanze extraconiugali. Nei reati sessuali, a secondo del caso, spetta alla vittima dimostrare che non ha violato l’ordinamento giuridico;
  • osservazioni sprezzanti (anche nelle reti sociali) sulla famiglia sovrana, sullo Stato e sull'Islam;
  • dimostrazioni di sostegno al Qatar o affermazioni critiche sulla crisi politica, in corso dal giugno 2017, tra il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti (e altri Paesi arabi);
  • fotografare edifici e installazioni governativi e militari, stabilimenti industriali (p.es. campi petroliferi, raffinerie) e, in genere, installazioni d’importanza strategica come aeroporti ecc. Manca una certa chiarezza su cosa rientri in queste categorie. Fare attenzione alle segnaletiche e nel dubbio chiedere il permesso alle forze di sicurezza locali oppure rinunciare a scattare fotografie.

In generale si consiglia di evitare le discussioni o le affermazioni di natura politica, sia in pubblico sia sui social media. Chi pone domande su questioni politiche deve mettere in conto un possibile arresto e un’accusa per spionaggio.

Per molti prodotti esistono delle restrizioni in merito alle importazioni oppure dei divieti d’importazione. Osservare le informazioni delle autorità locali, per esempio:
Abu Dhabi Customs: prohibited and restricted commodities

Dubai Customs: prohibited and restricted goods

UAE Customs – local Customs Departments

L'importazione di farmaci negli Emirati è in genere severamente regolamentata. Consultare il capitolo Assistenza medica.

Di regola, gli automobilisti coinvolti in un incidente stradale con feriti e morti, vengono trattenuti da un giudice della polizia sino al chiarimento della colpevolezza. In caso di dubbio, durante le indagini, gli stranieri non possono lasciare il territorio degli Emirati.

Anche i reati economici e finanziari sono puniti molto più severamente che in Svizzera: gli assegni non coperti e le fatture non saldate sono passibili di pene che vanno dalla detenzione a multe molto salate. Anche in un diverbio d’interesse finanziario, la polizia può, per mezzo di una denuncia della controparte, impedire l’uscita o persino ordinare l’arresto dei turisti/uomini d’affari.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione già da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga, o addirittura con la pena di morte. Sono condannate anche le persone il cui consumo di droga risulti dai test loro effettuati all'arrivo.

Chi esce dal Paese senza avere regolato tutte le questioni giuridicamente rilevanti (p. es. fatture non pagate), al prossimo rientro potrebbe rischiare l’arresto. Questo provvedimento interessa anche le persone in transito aereo che non entrano propriamente nel Paese.

Le condizioni di detenzione sono considerevolmente più dure che in Svizzera.

Particolarità culturali

Gli Emirati arabi uniti sono un Paese islamico. Si raccomanda di adattare l'abbigliamento e il comportamento alle usanze locali e alla sensibilità religiosa. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.  Prima di fotografare persone, chiedere il permesso.

Pericoli naturali

In caso di forti piogge i letti dei fiumi prosciugati (uadi) possono trasformarsi in breve tempo in torrenti impetuosi.

Possono verificarsi dei terremoti.

Prestare attenzione alle previsioni meteorologiche come pure agli avvisi e raccomandazioni delle autorità locali (p.es. evacuazioni).
National Center of Meteorology
Directorate general of Dubai Civil Defence

Assistenza medica

L'assistenza medica è garantita. Molti ospedali richiedono una garanzia finanziaria per i trattamenti che non sono considerati come casi di emergenza (ad esempio, la prova della sottoscrizione di un’assicurazione sanitaria, la presentazione di una carta di credito o tramite un pagamento anticipato). I ricoveri al pronto soccorso vengono trattati senza riserve.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Molte sostanze medicinali non possono essere introdotte nel Paese oppure necessitano di un’autorizzazione da parte del Ministero della sanità degli Emirati arabi uniti. Si consiglia di osservare le indicazioni di quest’ultimo e, se del caso, di consultare il proprio medico. Per eventuali domande rivolgersi direttamente al Ministero della sanità o all’Ambasciata degli Emirati arabi uniti a Berna.
Ministry of Health

Consigli specifici

Ci sono stati casi isolati dove è stato vietato l’ingresso nel Paese a cittadini svizzeri perché erano in possesso di un passaporto provvisorio. Si raccomanda quindi di utilizzare un regolare passaporto svizzero per recarsi negli Emirati arabi uniti.

Indirizzi utili

Numero di emergenza generale: 999
Abu Dhabi Police
Dubai Police

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Rappresentanze svizzere negli Emirati arabi uniti
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.