Consigli di viaggio – Georgia

Validi il:

  |  

Diffusi il: 10.05.2024

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati. Si prega inoltre di leggere anche le Raccomandazioni generali per tutti i viaggi e la rubrica Focus, qui sotto, che sono parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Questi consigli di viaggio sono stati completati con un nuovo capitolo Attualità (manifestazioni).

Attualità

Ultimamente a Tbilisi e in altre grandi città si registrano proteste che possono sfociare in violenti scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Sono da prevedere anche intralci al traffico e blocchi stradali.

Prima e durante il viaggio informarsi tramite i media e le forze di sicurezza locali sullo stato attuale della sicurezza nelle aree di destinazione. Farsi consigliare e accompagnare da una persona di fiducia del luogo o da un operatore turistico riconosciuto. Evitare assembramenti, folti gruppi di membri delle forze di sicurezza nonché dimostrazioni di ogni genere. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali (coprifuochi ecc.). 

Valutazione sommaria

La situazione è stabile nella maggioranza delle regioni. Tuttavia, esistono delle tensioni politiche, tra l'altro in relazione ai conflitti irrisolti nelle due regioni separatiste georgiane dell'Abcasia e dell'Ossezia del Sud.
Nei centri urbani possono verificarsi occasionalmente manifestazioni e azioni di protesta. Atti di violenza, blocchi stradali e scontri con le forze di sicurezza non si possono escludere.

A causa della persistente aggressione militare della Russia contro l'Ucraina, le tensioni nella regione restano alte.

Anche in Georgia, il rischio di attentati terroristici non può essere escluso.
La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Si raccomanda di informarsi tramite i media, l'operatore turistico o una persona di contatto in loco sulla situazione attuale prima del viaggio e durante il soggiorno. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali. Evitare assembramenti e manifestazioni di qualsiasi tipo.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Abcasia:
Sono sconsigliati i viaggi in Abcasia. Evitare anche la regione vicino alla frontiera amministrativa (ABL) tra l'Abcasia e il resto della Georgia
.
La regione separatista georgiana dell’Abcasia, non è sotto il controllo dello stato Georgiano. Nonostante l’Abcasia sia stata dichiarata zona libera da mine, esiste ancora il rischio di mine inesplose specialmente lungo la frontiera amministrativa (Administrative Boundary Line ABL). Nonostante la calma apparente è possibile che il conflitto tra l'Abcasia e la Georgia scoppi di nuovo. A causa dello statuto particolare che caratterizza l’Abcasia, la Svizzera ha solo possibilità limitate se non addirittura nulle di prestare aiuto in casi d’emergenza o di offrire supporto per lasciare questa regione. L'ingresso in Abcasia dalla Russia è considerato illegale in Georgia e comporta il carcere e multe elevate.

Ossezia del sud:
Sono sconsigliati i viaggi in Ossezia del sud. Evitare anche la regione vicino alla frontiera amministrativa (ABL) tra l'Ossezia del sud e il resto della Georgia.
La regione separatista georgiana dell’Ossezia del sud, non è sotto il controllo dello stato Georgiano. Nonostante la calma apparente non si può escludere che dei conflitti armati scoppino nuovamente. A causa dello statuto particolare che caratterizza l’Ossezia del Sud, la Svizzera ha solo possibilità limitate se non addirittura nulle di prestare aiuto in casi d’emergenza o di offrire supporto per lasciare questa regione. L'ingresso in Ossezia del Sud dalla Russia è considerato illegale in Georgia e comporta il carcere e multe elevate.

Zone di confine con la Russia, nella parte che tocca la Repubblica cecena, e con l'Azerbaigian (in particolare Red Bridge):
Queste aree di confine sono parzialmente minate. Usare solo le strade più frequentate e informarsi presso le autorità locali e/o la popolazione in caso di dubbio.

Criminalità

La microcriminalità è presente.

Le persone che si fanno riconoscere in pubblico come omosessuali possono essere oggetto di aggressioni. Sono stati segnalati anche reati a sfondo sessuale.

Si raccomandano, tra l'altro, le misure precauzionali seguenti:

  • non portare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e tenere con sé solo poco denaro;
  • all’imbrunire esercitare particolare prudenza;
  • campeggiare solo nei luoghi segnalati e controllati;

Se non si conosce il Paese, sarebbe meglio unirsi a un viaggio di gruppo organizzato.

Trasporti e infrastrutture

A parte gli assi stradali principali, molte strade sono in cattive condizioni. Spesso le regioni discoste sono raggiungibili solo con veicoli fuoristrada. I comportamenti imprevedibili sulle strade, il mancato rispetto delle regole di circolazione e dei semafori e la manutenzione carente di molti veicoli (inclusi quelli a noleggio) aumentano il rischio di incidenti. Sono pertanto sconsigliati i viaggi notturni attraverso il Paese.

Le misure di sicurezza e la qualità dei materiali utilizzati in ambito delle attività all’aperto variano considerevolmente: heliski, sci alpino, trekking d’avventura, alpinismo, etc. Si raccomanda pertanto di informarsi presso offerenti locali riguardo alle norme di sicurezza e di controllare l'attrezzatura sportiva.

Disposizioni giuridiche specifiche

È vietato l'alcool al volante (0 per mille!).

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione (fino all'ergastolo) già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga.

Le condizioni di detenzione sono precarie (celle sovraffollate, impianti igienici carenti, assistenza medica carente, pericolo di contrarre la tubercolosi ecc.).

Pericoli naturali

Il Paese si trova in zona sismica.
National Seismic Monitoring Centre

Forti piogge possono causare allagamenti, frane e danni alle infrastrutture.

In estate in molte regioni vi è un elevato pericolo di incendi boschivi.

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità locali. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata di Svizzera a Tbilisi.

Assistenza medica

L'assistenza medica di base e di emergenza è garantita solo nei centri urbani. Nelle zone discoste non si può contare, in caso di malattia o di incidente, su un'assistenza medica tempestiva ed efficiente. Gli ospedali richiedono una garanzia finanziaria prima di iniziare una cura (carta di credito o pagamento anticipato).  Il materiale per bendaggi e le siringhe monouso potrebbero rivelarsi utili. Per la cura di malattie e ferite gravi si raccomanda il rientro in Svizzera.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Il personale medico e i centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.
Link per il viaggio

Consigli specifici

Portare sempre con sé il passaporto, in modo da potersi identificare in occasione dei controlli di sicurezza.

Indirizzi utili

Numero di emergenza per Tbilisi e dintorni: 112

Prescrizioni doganali della Georgia: Customs Department

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera in Georgia
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera


Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.

Ultima modifica 10.05.2024

Contatto

+41 800 24-7-365 / +41 58 465 33 33

365 giorni all'anno - 24 ore su 24

La Helpline DFAE funge da interlocutore per rispondere alle domande riguardanti i servizi consolari.

Fax +41 58 462 78 66

helpline@eda.admin.ch

vCard Helpline DFAE (VCF, 5.5 kB)

Twitter

Chiamata gratuita dall’estero con Skype

Se l’applicazione Skype non è installata sul computer o sullo smartphone apparirà un messaggio di errore. In tal caso installare l’applicazione cliccando sul link seguente: 
Download Skype

Skype: helpline-eda

Inizio pagina