Validi il:
Diffusi il: 02.10.2019

Questi consigli di viaggio sono stati pubblicati con alcune lievi modifiche.


Consigli di viaggio – Maldive

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

Dopo le elezioni presidenziali del 23 settembre 2018, la situazione politica si è stabilizzata.

Tuttavia, delle manifestazioni sono possibili in qualsiasi momento e possono degenerare in scontri violenti con le forze di sicurezza. In caso di agitazioni le autorità possono dichiarare improvvisamente il coprifuoco nelle regioni colpite. L’isola in cui si trova l’aeroporto e quelle con i villaggi turistici sono finora state risparmiate dai disordini.

Sulle isole abitate dalla popolazione indigena e a Male, bande criminali danno sporadicamente animo a disordini e commettono atti di violenza. Questi atti sono principalmente contro la popolazione locale.

Il rischio di atti a scopo terroristico non può essere escluso neanche alle Maldive. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Prima e durante il viaggio, si raccomanda di informarsi attraverso i media in merito all'evoluzione della situazione e di rimanere in contatto con il proprio operatore turistico. Si consiglia di evitare dimostrazioni e grandi assembramenti di qualsiasi tipo e seguire le indicazioni delle autorità di sicurezza.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Male: a Male bisogna aspettarsi occasionalmente delle manifestazioni, che possono scaturire in arresti, scontri violenti e tumulti tra manifestanti e forze di sicurezza. Non sono rari gli atti di violenza commessi da bande criminali contro la popolazione locale. Informarsi, prima di organizzare viaggi a Male, presso l’operatore turistico, nell’albergo o presso le autorità locali. Evitare le manifestazioni e gli assembramenti di qualsiasi tipo.

Criminalità

La microcriminalità aumenta. Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali.

Pirati somali hanno esteso le loro aggressioni all’Oceano indiano. Nel marzo 2012 per la prima volta nelle acque delle Maldive è stato sequestrato un cargo. Prestare attenzione alle informazioni specifiche:
Pirateria marittima

Trasporti e infrastrutture

Alcune isole sono accessibili solo tramite il mezzo di trasporto dell'hotel.

Non possono essere escluse restrizioni a livello di comunicazioni telefoniche e di Internet come pure delle reti sociali.

Disposizioni giuridiche specifiche

La legislazione si fonda su un’interpretazione giuridica dell’Islam e su una morale rigida. È vietato consumare alcool fuori dai complessi alberghieri. Anche gli atti omosessuali sono vietati. Le relazioni extraconiugali tra cittadine e cittadini maldiviani e stranieri sono perseguibili penalmente.

È vietato fotografare persone in uniforme, stabilimenti militari ed edifici pubblici (aeroporti, sede del governo, ponti ecc.). Anche fotografare dimostrazioni e manifestazioni di protesta non è lecito e può essere punito con la galera o l’espulsione.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punibili con l'ergastolo già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga. La polizia persegue molto severamente il possesso e il consumo di cannabis e altre droghe, anche negli alberghi.

Per i delitti gravi, come omicidio o alto tradimento, può essere pronunciata la pena di morte.

Le condizioni di detenzione non sono paragonabili a quelle elvetiche.

Particolarità culturali

Le Maldive sono un Paese musulmano. Si raccomanda il rispetto delle prescrizioni morali e l'adeguamento dell'abbigliamento ai costumi locali, anche sulle spiagge. Sebbene il consumo di alcool sia tollerato nelle infrastrutture turistiche, l'importazione di alcolici è vietata.

Fotografare le persone solo con il loro consenso. Ciò vale sia per le persone civili che per i poliziotti, militari, ecc. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.

Pericoli naturali

Tsunami scaturiti da sismi nell’area del sudest asiatico, possono raggiungere anche le Maldive.
Pacific Tsunami Warning Center PTWC

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari o con la Helpline DFAE e di seguire le direttive delle autorità.

Assistenza medica

L'assistenza medica non è garantita in modo uniforme in tutto il paese. Sugli atolli su cui sorgono i complessi turistici, riservati esclusivamente ai visitatori stranieri, spesso non si trovano studi medici o sono presenti piccoli ambulatori, in grado di fornire solamente un servizio di base. Malattie e lesioni gravi devono essere curate all'estero. Prima di ogni prestazione, gli ospedali esigono di una garanzia finanziaria (carta di credito o pagamento anticipato).

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.
Nelle Maldive, l'importazione di farmaci è sottoposta ad una rigida regolamentazione.
Ministry of Health

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 119
Numero di emergenza dell'ambulanza: 102
Prescrizioni doganali: Maledives Customs Service

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Colombo, Sri Lanka
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all’entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l’importazione o l’esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.