Inizio pagina

Comunicato stampa, 26.11.2021

Venerdì 26 novembre 2021, presso la residenza del Lohn, il presidente Guy Parmelin e il presidente vietnamita Nguyễn Xuân Phúc hanno riconosciuto gli stretti legami che si sono sviluppati tra la Svizzera e il Vietnam dall’inizio delle loro relazioni diplomatiche 50 anni fa. Entrambe le parti hanno sottolineato la loro intenzione di approfondire ulteriormente le relazioni nei prossimi anni.

Se in passato i contatti si concentravano sull’aiuto svizzero allo sviluppo, oggi vi è una vivace cooperazione in svariati settori. Dal 2011 i due Paesi intrattengono un regolare dialogo politico. Un argomento centrale della visita ufficiale è stato l’accordo di libero scambio che il Vietnam sta negoziando con l’Associazione europea di libero scambio (AELS). Il presidente Parmelin e il presidente Phúc hanno sottolineato il loro sostegno a una rapida conclusione dei negoziati e hanno evidenziato le opportunità connesse a un più intenso scambio economico.

Il Vietnam è il terzo principale partner commerciale della Svizzera all’interno dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN), dopo Singapore e la Thailandia. L’anno scorso il volume degli scambi bilaterali commerciali è stato di 3,2 miliardi di franchi. Gli investimenti in Vietnam da parte delle imprese svizzere ammontano a circa 1 miliardo di franchi, i posti di lavoro creati sono circa 20 000 (stato: fine 2019). Il Vietnam è inoltre un Paese prioritario per la cooperazione economica e lo sviluppo della Segreteria di Stato dell’economia (SECO). Per il periodo dal 2021 al 2024 è previsto un investimento di 70 milioni di franchi per aiutare il Vietnam a rendere la sua economia più sostenibile e inclusiva.

La visita ufficiale ha permesso inoltre di discutere sull’intensificazione della cooperazione nel settore scientifico e della ricerca. Il presidente della Confederazione ha sottolineato l’importanza dei diritti umani e in particolare della libertà di espressione per garantire la prosperità, la creatività e l’innovazione. Le due Parti hanno inoltre avuto uno scambio di opinioni sull’evoluzione della pandemia, sulla cooperazione a livello internazionale e su altre tematiche multilaterali.

Nel pomeriggio è stato organizzato a Berna, alla presenza del presidente Parmelin e del presidente Phúc, un «Business Summit» con uomini d'affari di entrambi i Paesi.


Informazioni supplementari:

Ulteriori informazioni


Indirizzo per domande:

Comunicazione SG-DEFR
tel. +41 58 462 20 07
info@gs-wbf.admin.ch


Editore

Dipartimento federale dell
Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53