Inizio pagina

Comunicato stampa, 28.04.2022

Dal 30 aprile al 3 maggio 2022 sarà in Svizzera una delegazione del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa. Obiettivo della visita del presidente del Congresso, Leendert Verbeek, è presentare il federalismo svizzero «sul campo» all’istituzione di Strasburgo. David Eray, presidente del Governo del Cantone del Giura e capo della delegazione svizzera al Congresso, nonché diversi rappresentanti del DFAE accompagneranno la delegazione. Oltre alla partecipazione alla Landsgemeinde di Glarona, il programma prevede incontri con la segretaria di Stato Livia Leu, il sindaco di Berna, Alec von Graffenried, la Conferenza dei Governi cantonali e l’Associazione delle città e dei Comuni.

La visita del presidente Leendert Verbeek (Paesi Bassi) servirà a mostrare al Congresso vari aspetti della democrazia svizzera a livello locale e regionale. Nel suo ultimo rapporto del 2017 il Congresso ha descritto il federalismo svizzero come «particolarmente positivo».

Il presidente del Governo del Giura membro della delegazione

La visita è organizzata dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in stretta collaborazione con il Cantone del Giura, il cui presidente del Governo, David Eray, è anche capo della delegazione svizzera al Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa.

La delegazione sarà a Glarona il 1° maggio. Partecipando alla Landsgemeinde potrà scoprire un buon esempio di democrazia diretta in Svizzera. Il giorno dopo incontrerà Livia Leu, segretaria di Stato del DFAE, con cui discuterà delle conseguenze della recente esclusione della Russia dal Consiglio, che si ripercuote anche sulla sua appartenenza al Congresso. Altri incontri si terranno con il sindaco di Berna, Alec von Graffenried, e con rappresentanti della Conferenza dei Governi cantonali e dell’Associazione delle città e dei Comuni. La delegazione visiterà inoltre il Museo della comunicazione di Berna, che nel 2019 è stato insignito del Premio per i musei del Consiglio d’Europa.

Il 3 maggio la delegazione si recherà all’Istituto del federalismo, che ha sede a Friburgo, dove avrà modo di conoscere le ricerche in corso e il progetto di fusione comunale Grande Friburgo.

Il Congresso promuove lo scambio di esperienze democratiche a livello locale e regionale

Il Congresso dei poteri locali e regionali è un organo consultivo del Consiglio d’Europa istituito nel 1994. Come portavoce di città, comuni e regioni, è responsabile della promozione della democrazia a livello locale e regionale nei 46 Stati membri. Verifica il rispetto della Carta europea dell’autonomia locale, segue come osservatore le elezioni locali e regionali e svolge molte attività su vari temi, compreso un ampio programma rivolto ai giovani.

Dodici consigliere e consiglieri cantonali, rappresentanti di comuni e città e un delegato dei giovani rappresentano la Svizzera al Congresso. Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis, capo del DFAE, ha nominato la delegazione nel gennaio del 2021. Il DFAE gestisce il suo segretariato.

La Svizzera è membro del Consiglio d’Europa dal 1963. Ha ratificato la Carta europea dell’autonomia locale il 17 febbraio 2005.


Informazioni supplementari:

Consiglio d’Europa, DFAE
News DFAE, 12.2.2021
Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa (fr, en)
Delegazione Svizzera, Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa (fr, en)
Svizzera – rapporto di monitoraggio del 20 ottobre 2017 (fr, en)
Consiglio d’Europa


Scheda informativa : Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa(pdf, 231kb)


Indirizzo per domande:

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53