Inizio pagina

Comunicato stampa, 04.02.2021

Dal 7 al 13 febbraio 2021 il consigliere federale Ignazio Cassis sarà in visita ufficiale nel Nord Africa e nell’Africa occidentale. Il viaggio lo porterà in Algeria, Mali, Senegal e Gambia. Le priorità delle nuove Strategie MENA e Africa subsahariana 2021–2024 saranno al centro dei colloqui. Tra i temi in agenda: la promozione del dialogo, lo sviluppo economico e la cooperazione nel campo della digitalizzazione. Sono previsti anche scambi sulla crisi sanitaria legata alla pandemia di COVID-19.

Questo viaggio fa seguito alla recente adozione da parte del Consiglio federale delle strategie per il Medio Oriente e il Nord Africa (MENA) e per l’Africa subsahariana. Il capo del DFAE visiterà questi Paesi africani per discutere della loro attuazione nei prossimi quattro anni. Con queste nuove strategie la Svizzera intende ottimizzare il coordinamento tra i vari strumenti diplomatici, economici e di politica di sviluppo tenendo conto dei legami esistenti tra il Nord Africa e il Sahel.

Visite ufficiali in quattro Paesi
Il consigliere federale Cassis si recherà prima in Algeria, dove discuterà di questioni di pace e di sicurezza regionale con il primo ministro Abdelaziz Djerad e il ministro degli esteri Sabri Boukadoum. Ad Algeri incontrerà il «Club d’Affaires Algéro-Suisse» e discuterà di formazione professionale con alcune imprese svizzere che hanno sede nel Paese.

La sua visita in Africa lo porterà poi in Mali dal 9 all’11 febbraio 2021, dove sono previsti incontri con il presidente Bah N’Daw e il ministro degli esteri Zeyni Moulaye. I colloqui si concentreranno sulla promozione della pace, la cooperazione allo sviluppo e gli aiuti umanitari. A Bamako il capo del DFAE visiterà il contingente svizzero della MINUSMA (la Missione integrata multidimensionale delle Nazioni Unite per la stabilizzazione in Mali) e alcuni progetti di sviluppo rurale sostenuti dalla Svizzera.

Dall’11 al 13 febbraio 2021 il consigliere federale Cassis continuerà il suo tour africano in Senegal, dove incontrerà il presidente Macky Sall e la ministra degli esteri Aissata Tall Sall. Al centro degli scambi ci saranno il grande potenziale economico del Senegal e la cooperazione nel campo della digitalizzazione e del clima. È in programma anche una visita a un progetto di educazione digitale.

Infine, il 13 febbraio il capo del DFAE si recherà in Gambia. A Banjul sono previsti incontri con la vicepresidente Isatou Touray e il ministro degli esteri Mamadou Tangara.

Il consigliere federale Ignazio Cassis sarà accompagnato nel suo viaggio dai consiglieri nazionali Elisabeth Schneider-Schneiter, membro della Commissione della politica estera (CPE) del Consiglio nazionale, e Nicolas Walder, membro della CPE e della delegazione all’Assemblea parlamentare della Francofonia.

In Africa: puntare sulle opportunità
La nuova Strategia Africa subsahariana 2021–2024 adottata dal Consiglio federale il 13 gennaio di quest’anno sottolinea la grande diversità che caratterizza il continente africano e intende fare leva sul dinamismo e sulle opportunità esistenti, in particolare nelle cosiddette «Leonesse economiche» di cui il Senegal fa parte. Nella regione del Sahel (Mali) la Svizzera si focalizzerà soprattutto sulla promozione della pace, la qualità dei servizi di base e lo sviluppo sostenibile.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali Svizzera–Algeria
Relazioni bilaterali Svizzera–Mali
Relazioni bilaterali Svizzera–Senegal
Relazioni bilaterali Svizzera–Gambia


Strategia MENA 2021-2024(pdf, 8767kb)
Strategia Africa subsahariana 2021-2024(pdf, 4868kb)


Indirizzo per domande:

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53