Inizio pagina

La Svizzera si impegna affinché venga rafforzata la protezione delle persone più vulnerabili e nei suoi obiettivi in materia di politica umanitaria prevede di fare della lotta contro la violenza sessuale e di genere una delle sue priorità.

La partecipazione delle donne ai processi di pace e, più in generale, ai processi decisionali a livello politico, è un’altra delle priorità della Svizzera. Questo concetto appare anche nel Piano nazionale d’azione (PNA) per l’attuazione della risoluzione numero 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, «Donne, pace e sicurezza».

La Svizzera sostiene inoltre iniziative volte a prevenire la violenza sessuale incitando le parti in conflitto a rispettare le norme giuridiche esistenti in questo campo e a garantire la partecipazione delle donne a processi di pace e ai processi politici.

Ultima modifica 16.03.2022

Contatto

Divisione Pace e diritti umani

Bundesgasse 32
3003 Berna

Telefono

+41 (0)58 462 30 50

Fax

+41 (0)58 463 89 22